NDP: “Asintomatici testati in tutte le scuole” 

di Mariella Policheni del December 2, 2020

TORONTO - Potrebbero essere i test per gli asintomatici la chiave di volta nella lotta al Covid-19. Con questa convinzione i deputati dell’Ontario dell’NDP stanno facendo pressione sul governo Ford affinché questi test vengano fatti nelle scuole di tutti i quartieri di Toronto maggiormente colpiti dal virus.
Dopo che, grazie ai test per gli asintomatici, alla Thorncli­e Park Public School sono stati scoperte 19 infezioni non rilevate in precedenza, gli mpp neodemocratici sollecitano a gran voce la distribuzione immediata delle risorse necessarie per agevolare i centri di test volontari all'interno delle scuole nei quartieri con alti tassi di positività al Covid.
«Doug Ford sta cercando di risparmiare qualche dollaro a scapito delle aree più colpite - ha detto la vice leader dell’NDP, Sara Singh - si è rifiutato di inviare ulteriore aiuto agli hot spot, perché vuole fare le cose a buon mercato. Tutto questo si traduce in lockdown più lunghi e maggiori contagi. Abbiamo bisogno di aiuto per porre fine a questo incubo e impedire al virus di colpire le persone che ci sono care».
Quanto successo alla Thorncliffe Park Public School è la prova lampante che “smascherare” gli asintomatici è importantissimo. In una lettera inviata ai genitori ieri, il preside della Thorncli­e Park Public School ha precisato che la Toronto Public Health ha rilevato i casi dopo che 433 test sono stati elaborati giovedì e venerdì.
Ma mentre il ministro dell’Istruzione continua a giudicare la situazione nelle scuole “positiva” per il ridotto - a suo parere - numero di contagi, ieri sul sito del governo provinciale, i casi indicati nelle ultime ventiquattrore sono stati 299: nello specifico 253 studenti e 46 insegnanti. Le scuole dove sono stati registrati contagi sono 737, quelle chiuse 6. Il fatto che i quartieri come il Thorncli­e Park siano degli hotspot non significa, secondo Lecce, che le scuole che si trovano in questi rioni debbano registrare un elevato numero di contagi.
«Credo che vada notato che il preside della Thorncliffe ha aff­ermato che il tasso di positività nella comunità, è di circa il 16% mentre nella scuola è circa il 4% - ha detto il ministro - c’è un aumento quadruplo della trasmissione nella comunità, nonostante quelle scuole siano proprio nel cuore di quei quartieri».
Lecce ha inoltre ribadito, ancora una volta, la decisione di non chiudere le scuole. «Anche tenendo conto dei dati della Thorncli­e - ha puntualizzato Lecce - il 99.9% degli studenti dell'Ontario non ha il Covid e questo sottolinea l'importanza di seguire i consigli degli ufficiali sanitari e dimostra davvero l'importanza di tenere le scuole aperte, che è quanto ci prefiggiamo per il 2021».
In realtà il mese scorso la curva nelle scuole è salita vertiginosamente: dall’inizio dell’anno scolastico fino al 15 novembre i contagi nelle scuole della provincia sono stati 3.519 mentre nelle ultime due settimane ci sono state 1.353 infezioni.
La scorsa settimana, la provincia ha attivato i test per gli asintomatici su base volontaria, per il personale scolastico e gli studenti a Toronto, nella regione di York, nella regione di Peel e ad Ottawa.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
© Copyright M.T.E.C. Consultants LTD.
3800 Steels Ave. W., Suite 300, Vaughan ON, Canada
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.