Flavio Volpe nel Premier’s Council
on U.S. Trade and Industry Competitiveness

di corriere canadese del January 25, 2022

TORONTO - Il governo dell'Ontario ha annunciato ieri i dieci membri del Premier's Council on U.S. Trade and Industry Competitiveness e fra loro c'è anche Flavio Volpe (nella foto sopra, dal suo profilo Twitter: https://twitter.com/FlavioVolpe1), sotto la cui guida l'Associazione dei produttori di componenti per autoveicoli (APMA) - l'associazione nazionale canadese che rappresenta i fornitori di apparecchiature originali per l'industria automobilistica mondiale - ha conosciuto uno sviluppo del settore di un valore tra i $ 6 e gli $ 8 miliardi di volumi incrementali annui.

"La creazione di questo consiglio arriva in un momento critico per l'economia dell'Ontario poiché gli Stati Uniti battono il tamburo del protezionismo", ha affermato il premier Doug Ford. "Abbiamo lavorato duramente per liberare il pieno potenziale della nostra economia - ha aggiunto - e sono orgoglioso di iniziare a lavorare con questi stimati nuovi membri insieme a Jerry Dias (il presidente nazionale dell'Unifor, ndr) mentre continuiamo a proteggere un settore che impiega milioni di lavoratori su entrambi i lati del confine".

E proprio Jerry Dias, insieme a Vic Fedeli, Ministro dello Sviluppo Economico, ha lavorato per attirare i seguenti membri: David Adams (presidente di Global Automakers of Canada), Catherine Cobden (presidente e CEO di Canadian Steel Producers Association), George Gilvesy (direttore e presidente di Ontario Greenhouse Vegetable Growers), Maryscott "Scotty" Greenwood (CEO di Canadian American Business Council), Goldy Hyder (presidente e CEO di Business Council of Canada), Brian Kingston (presidente e CEO di Canadian Vehicle Manufacturers' Association), Craig McInnes (presidente di Teamsters Local Union 938 in Ontario e membro del comitato esecutivo di Teamsters Canada), Veso Sobot (ex direttore degli Affari Societari presso IPEX Management Inc.), Flavio Volpe (CEO di Automotive Parts Manufacturers’ Association) e Michael Willick (presidente di ML Willick & Associates Ltd.).

"C'è un urgente bisogno - si legge in una nota del governo dell'Ontario - del lavoro che questo consiglio farà. Il governo degli Stati Uniti sta prendendo in considerazione misure protezionistiche che minaccerebbero le industrie-chiave in tutto l'Ontario, tra cui auto, legname, acciaio, agricoltura e altro ancora. Di particolare importanza, le misure in discussione al Congresso degli Stati Uniti avrebbero un impatto sugli accordi automobilistici iniziati nel 1965 con l'Auto Pact, consolidati nel 1994 dal NAFTA e riaffermati nel 2020 con l'accordo Canada-Stati Uniti-Messico. Questi accordi hanno portato prosperità e posti di lavoro altamente qualificati e ben pagati ai lavoratori e alle comunità dell'Ontario e del Nord America per più di mezzo secolo".

Il nuovo consiglio lavorerà con i vari partner, compreso il governo federale, per garantire che il caso dell'Ontario sia ascoltato forte e chiaro a Washington. "Non possiamo permettere che la nuova legislazione negli Stati Uniti metta a repentaglio decenni di cooperazione e metta a rischio i lavoratori su entrambi i lati del confine", ha affermato il ministro Fedeli. "L'Ontario è il terzo partner commerciale degli USA. I nuovi membri del Consiglio, con il pieno sostegno del nostro governo, continueranno a difendere l'Ontario contro politiche sleali".

Tutti i membri con i relativi curricula, clicca qui: Members of the Premier’s Council on U.S. Trade and Industry Competitiveness

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.