Ontario e Quebec,
i contagi calano ancora

di Marzio Pelu del October 5, 2021

TORONTO - Calano ancora i contagi in Ontario: ieri ne sono stati registrati poco più di 500, circa 100 in meno rispetto a quelli confermati lunedì scorso. I funzionari sanitari provinciali hanno infatti rilevato, ieri, 511 nuove infezioni da Covid-19, in calo rispetto alle 580 di domenica e alle 613 di una settimana fa.

La media mobile su sette giorni di nuovi casi continua a diminuire, scendendo a 582 da 621 dello scorso lunedì. Con 23.667 test elaborati nelle ultime 24 ore, il tasso di positività a livello provinciale è del 2%, esattaemtne come domenica quando erano stati analizzati 32.220.

Dei casi confermati ieri, 88 sono nella regione di Peel, 85 a Toronto, 46 ​​a Ottawa e 30 nella regione di York.

Anche il numero di pazienti Covid-19 nelle unità di terapia intensiva (ICU) è in costante calo. Secondo quanto riferisce il Ministero della Salute, sono 159 i pazienti che ricevono cure in terapia intensiva negli ospedali dell'Ontario, in calo rispetto ai 184 della scorsa settimana. Non sono disponibili, però, i dati relativi allo stato vaccinale dei ricoverati: ieri in Ontario non sono stati forniti.

Al bilancio complessivo delle vittime della provincia, che ora ammonta a 9.754, si sono aggiunti ieri, purtroppo, altri due decessi correlati al virus.

Con altri 488 casi ora considerati risolti, il numero di casi attivi noti nella provincia è di 5.034, circa 600 infezioni attive in meno rispetto a lunedì scorso e, dato interessante, circa un terzo di tutti i casi attivi sono legati alla scuola, secondo gli ultimi dati della provincia.

Dall'inizio della pandemia, ci sono stati 588.612 casi confermati in laboratorio di Covid-19, incluse 573.824 guarigioni.

Il Quebec ieri ha registrato 402 casi (22.140 i test effettuati) e 6 decessi: domenica erano stati 499 e 1 decesso (i morti totali per coronavirus in Quebec sono adesso 11.389). Anche nella provincia francofona, dunque, si registra la stessa tendenza dell'Ontario, con i contagi in calo.

Dei nuovi casi segnalati lunedì, 278 (69%) sono stati rilevati in persone non completamente vaccinate, i restanti 124 nuovi casi in individui che hanno ricevuto la seconda dose più di sette giorni fa.

I ricoveri sono diminuiti di due nelle ultime 24 ore per un totale di 290, dopo che 22 persone sono state ricoverate e 24 sono state dimesse dagli ospedali di tutta la provincia. Tredici di questi ricoveri (il 59%) riguardano persone che non hanno ricevuto le due dosi di vaccino e nove delle ventidue persone ricoverate hanno avuto la seconda dose più di sette giorni fa. Il numero di persone in terapia intensiva rimane lo stesso: 88.

L'Istituto di sanità pubblica del Quebec (INSPQ) riporta anche altre notizie positive. I casi attivi sono scesi a 5.266, con una diminuzione di 585 casi rispetto all'ultimo aggiornamento.

Sempre secondo l'INSPQ, poco meno della metà (45%) dei focolai attivi in ​​Quebec sono in contesti scolastici, mentre gli ambienti di lavoro costituiscono il 32% dei focolai attivi.

Sul fronte delle vaccinazioni, il Ministero della Salute del Quebec ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono state somministrate 6.026 nuove dosi, per un totale di 12.947.692. Gli ultimi dati mostrano che sono state somministrate 6.699.230 prime dosi del vaccino, coprendo il 77% dell'intera popolazione del Quebec.

Per le seconde dosi sono state somministrate 6.337.460 iniezioni, coprendo il 73 per cento dell'intera popolazione. La copertura vaccinale per la popolazione ammissibile (persone di età pari o superiore a 12 anni) per la prima e la seconda dose è rispettivamente dell'89 per cento e dell'84 per cento.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.