Un Consiglio Scolastico
con strane priorità

di Joe Volpe del September 2, 2021

TORONTO - La riunione di emergenza di mercoledì sera del Provveditorato Scolastico Cattolico (TCDSB) mi ha ricordato un classico della musica pop del 1964, Tobacco Road. Spiccano due versi: "Portate quella dinamite e una gru, fatela esplodere, ricominciate tutto da capo ..." Grazie a Dio (è un'espressione che sarà presto messa fuori legge se alcuni amministratori woke alti locati faranno la loro strada) che teste più sane di mente come il fiduciario Lubinski (nella foto sotto) hanno potuto chiedere l'incontro.

Elections Canada aveva chiesto spazio in modo da poter insediare le procedure elettorali in presenza all'interno delle scuole per il giorno delle elezioni, il 20 settembre. Si ricorda che il TCDSB aveva proibito l'uso di qualsiasi scuola nel mese di giugno per condurre qualsiasi cerimonia di diploma, per paura che il potenziale di contagio del virus Covid19 potesse essere troppo alto per permetterlo.

Inoltre, le scuole avrebbero potuto non essere in grado di soddisfare le linee guida stabilite dalle autorità locali responsabili per la sanità pubblica affinché’ proteggesse l'interazione casuale fra la gente in spazi chiusi. Inoltre, potrebbero non essere in grado di proteggere le scuole e i bambini da un pubblico potenzialmente infetto. Alcuni fiduciari pensavano che i rischi legali fossero superiori ai benefici.

Ahh, i benefici… a quanto pare circa 150.000 dollari per le scuole ritenute idonee (13 delle 187 in esame). Elections Canada (EC) NON si è assunta alcuna responsabilità legale per eventuali problemi conseguenti, ma le menti brillanti del TCDSB presumibilmente pensavano che il denaro valesse la scommessa. Il loro “amico” al Ministero, Stephen Lecce (nella foto sotto), deve aver acconsentito.

In effetti, ci si aspettava che i suoi alleati nel Consiglio avrebbero respinto qualsiasi sfida alla decisione. Il fiduciario Lubinski la pensava in modo diverso: la salute medica e pubblica dei bambini affidati alle cure del Consiglio viene prima di tutto. È riuscita a raccogliere il sostegno di altri cinque fiduciari per costringere la convocazione dell'incontro non programmato.

Tuttavia, due trustee, Frank D'Amico e Daniel Di Giorgio, dopo aver sostenuto la convocazione dell'assemblea, hanno votato contro la sua mozione non emendata per ribaltare la decisione dei sovraintendenti di mettere in pericolo i loro studenti e ingraziarsi EC. Così hanno fatto altri membri della loro banda dei bassotti, Li Preti, De Domenico, Rizzo e, incredibilmente, due studenti fiduciari.

È stato imbarazzante osservare il livello di impreparazione dei massimi sovraintendenti per l'occasione. E noi affidiamo la salute e l'istruzione dei nostri figli sono nelle loro mani. Che Dio (è ancora corretto invocare il Suo nome in un ambiente cattolico?) ci aiuti.

Alla fine, la mozione di Lubinski è passata con il sostegno dei fiduciari Crawford, Tanuan, Del Grande, Martino e, sorprendentemente, Kennedy. Il direttore Browne è stato costretto a ritirare il precedente impegno del Consiglio inviando la lettera che pubblichiamo qui sotto di seguito.

L'incontro di oggi (2 settembre), in previsione della riapertura delle scuole, ha un altro argomento provocatorio che minaccia la credibilità sia dell'amministrazione che della ragion d'essere del TCDSB e delle scuole cattoliche.

L'Arcidiocesi, nel frattempo, sembra in uno stato di letargo, ma restate sintonizzati.

____________

LA LETTERA

Ecco la lettera inviata mercoledì notte dal direttore dell'istruzione del TCDSB, Brendan Browne, a Elections Canada.

Caro Direttore Elettorale del Canada Stéphane Perrault,

a nome del Consiglio scolastico del distretto cattolico di Toronto (TCDSB), vi scrivo per informarvi che durante la nostra riunione speciale del Consiglio di questa sera, il Consiglio del TCDSB ha approvato una mozione secondo cui le scuole del TCDSB non devono essere utilizzate come sedi elettorali nelle imminenti elezioni.

Ho incluso la mozione approvata dal consiglio di amministrazione di seguito per contestualizzare il motivo per cui è stata presa questa decisione e per riferimento.

"PREMESSO CHE: Questa riunione del consiglio speciale è stata convocata su richiesta di sei amministratori fiduciari martedì 24 agosto 2021 in merito al potenziale utilizzo delle nostre scuole per i seggi elettorali nel giorno delle elezioni 2021;

PREMESSO CHE: Sono stati spesi milioni di dollari per riaprire le scuole e proteggere i nostri studenti e personale;

PREMESSO CHE: I problemi di salute mentale sono in aumento a causa dell'estensione dell'istruzione online e dell'isolamento da amici e coetanei;

PREMESSO CHE: Le scuole sono state tradizionalmente utilizzate come seggi elettorali in passato, tuttavia, siamo in pandemia da diciotto (18) mesi e questo non è un normale anno scolastico;

PREMESSO CHE: Elections Canada può montare grandi tende all'aperto sulle proprie numerose proprietà;

PREMESSO CHE: Possono essere utilizzati per i seggi elettorali edifici commerciali, arene ed edifici pubblici comunali;

PREMESSO CHE: Nel giugno di quest'anno è stata presentata una richiesta di diplomi all'aperto da parte delle nostre comunità scolastiche, ma ciò non è stato consentito;

e PREMESSO CHE: Secondo questo Consiglio, consentire ora a persone non identificate di accedere alle nostre strutture scolastiche al coperto comporterebbe maggiori rischi per il nostro sistema, in particolare con l'insorgenza e la prevalenza di varianti letali.

PERTANTO SIA DECISO CHE: Il Direttore scriva una lettera a Elections Canada per informarli che il Toronto Catholic District School Board ha approvato una risoluzione che non consentirà seggi elettorali nelle sue scuole nelle prossime elezioni federali in modo che il Board elimini totalmente qualsiasi rischio aggiuntivo di esposizione al COVID per i nostri studenti e personale".

Pertanto, le richieste di autorizzazione di Election Canada per utilizzare le nostre scuole come sedi elettorali non verranno elaborate e l'accesso non verrà fornito. Il nostro dipartimento per i permessi comunicherà queste informazioni anche direttamente al personale di Election Canada coinvolto nelle richieste iniziali di seggi elettorali. Se avete domande, non esitate a contattare il mio ufficio.

Cordiali saluti,

Dr. Brendan Browne Direttore dell'Educazione TCDSB

____________

PER LEGGERE I COMMENTI PRECEDENTI: https://www.corriere.ca/il-commento/

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.