Patrick Brown affida
la sua campagna elettorale
a Michelle Rempel Garner

di Priscilla Pajdo del March 21, 2022

TORONTO - La deputata del parlamento del distretto di Calgary Nose Hill, Michelle Rempel Garner è stata nominata co-presidente della campagna per il candidato alla carica di leader conservatore Patrick Brown, attuale sindaco di Brampton.

Nel tentativo di attrarre sostenitori nell’ovest, Brown ha fatto l'annuncio il 19 marzo, lo stesso giorno in cui ha reso pubblica la sua piattaforma elettorale per il Canada occidentale. In una dichiarazione, Brown ha etichettato la nuova co-presidente della campagna nazionale come "la numero uno  del Canada occidentale".

"Stiamo costruendo una squadra forte, piena di speranza e appassionata che porterà il Partito conservatore a una vittoria elettorale", ha aggiunto. Rempel è stata eletta per la prima volta nelle elezioni federali del 2011 e nella ridistribuzione dei riding federali del 2013 ha rappresentato la circoscrizione di Calgary Nose Hill.

In una dichiarazione successiva alla sua nomina, Rempel ha affermato: "I conservatori hanno bisogno di un leader in grado di costruire l'ampia coalizione multiculturale, multireligiosa e guidata dai valori necessaria per vincere nelle aree che continuiamo a perdere, senza compromettere ciò che significa essere un conservatore o deludere quelli che sono membri del partito da anni”.

Brown si è ufficialmente unito alla corsa alla leadership la scorsa settimana quando nel suo discorso ha affrontato temi fonte di preoccupazione tra cui l'accessibilità economica, l'inflazione, l'aumento della tassa sul carbonio, il cambiamento climatico e la protezione della libertà religiosa. Il suo piano per il Canada occidentale si concentra su alcuni di questi problemi. Il suo scopo è “risolvere l'alienazione occidentale e unire il nostro Paese”. Secondo la sua piattaforma, ha in programma di "promulgare un'economia competitiva, con basse tasse che crei posti di lavoro in ogni parte del Canada".

Il piano di Brown delinea diverse misure che includono una maggiore uguaglianza di rappresentanza regionale in tutte le commissioni parlamentari e del governo. Parte del piano prevede cambiamenti strutturali all'interno del governo federale canadese che assicurerebbero a tutte le regioni una voce all'interno dei sistemi politici e giudiziari della nazione. Alcuni dei cambiamenti comporteranno l'imposizione di un'equità regionale proporzionale per tutti i nuovi ruoli a distanza all'interno del servizio pubblico federale tra vari dipartimenti e agenzie.

Un altro segmento del piano di Brown è ripristinare l'orgoglio internazionale e gli investimenti nel settore energetico del Canada occidentale. Senza fornire dettagli specifici su come ciò potrebbe essere  raggiunto, ha indicato la sua intenzione di portare avanti un piano per costruire un corridoio energetico nazionale. Un piano che proteggerebbe la sicurezza energetica canadese e i posti di lavoro impedendo la delocalizzazione di quei posti di lavoro in paesi stranieri come l'Arabia Saudita e il Venezuela.

Per quanto riguarda la questione del cambiamento climatico, Brown ha affermato che sotto la sua guida - in consultazione aperta con il caucus e i membri del partito - verrà sviluppato un piano completo. Un piano in grado di proteggere l'ambiente, mantenere il costo della vita economico e rispettare la giurisdizione provinciale in quanto i governi provinciali sono i soli ad avere l’autorità nella fissazione di limiti alle emissioni di gas serra di industrie specifiche.

Brown non ha perso tempo nella sua campagna dando vita a un incontro di pugilato con il collega in corsa per la leadership Pierre Poilievre. La scorsa settimana, Brown ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in cui ha denunciato il parlamentare dell'area di Ottawa per le sue "policy aberranti" e la sua posizione contro la libertà religiosa. Poilievre ha risposto all’attacco definendo bugiardo il sindaco di Brampton.

La votazione per eleggere il nuovo leader conservatore si svolgerà il 10 settembre. Nel frattempo per i candidati sarà un percorso a ostacoli.

(Traduzione in Italiano a cura di Mariella Policheni)

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.