Ontario, nuovo record
di contagi: oltre 500 in 24 ore

di Marzio Pelu del August 13, 2021

TORONTO - L'avevano detto appena l'altro ieri e così è: l'Ontario è entrato nella quarta ondata della pandemia di Covid-19, come conferma il dato di ieri. 513 nuovi casi in un giorno. Un numero che supera, per la prima volta da metà giugno, le 500 infezioni giornaliere, e che segna un significativo aumento giornaliero rispetto a mercoledì, quando erano state registrate 324 infezioni (321 martedì, 325 lunedì e 423 domenica). E comunque più del doppio dei 213 casi segnalati una settimana fa. Soltanto il 13 giugno scorso era stato registrato un numero più alto di quello di ieri: 530 casi.

La media sui sette giorni è ora pari a 375, in deciso aumento rispetto ai 332 di un giorno fa e ai 198 di una settimana fa.

"La quarta ondata della pandemia, guidata dalla variante Delta, è ora in corso in Canada", ha confermato ieri pomeriggio la dottoressa Theresa Tam, capo della sanità pubblica canadese, ribadendo quanto già affermato dagli esperti il giorno prima. "Gli ultimi dati indicano che in Canada i casi stanno seguendo una forte traiettoria di ripresa", ha detto, aggiungendo che il Paese ha, complessivamente, "13.000 casi attivi, più del doppio rispetto a due settimane fa".

Un'ondata che però avrebbe effetti meno devastanti rispetto alle precedenti, almeno in termini di gravità delle conseguenze: in Ontario, per esempio, ieri - nonostante la forte impennata dei nuovi casi - non sono stati segnalati decessi correlati al virus. Resta quindi invariato il bilancio totale delle vittime dall'inizio della pandemia: 9.412.

Sempre restando in Ontario, altre 256 persone sono guarite ieri dal virus: restano 2.868 i casi attivi noti, rispetto ai 1.879 casi attivi di una settimana fa.

I laboratori dell'Ontario hanno elaborato quasi 22.900 test nelle ultime 24 ore, portando il tasso di positività al 2,1%, in aumento rispetto all'1,2% di una settimana fa.

Ma il dato, forse, ancora più interessante sta nello status dei contagiati: dei nuovi casi segnalati ieri, infatti, 360 riguardano individui non vaccinati, 56 persone parzialmente vaccinate e 88 soggetti completamente vaccinati, secondo il Ministero della Salute.

Le infezioni dei non vaccinati rappresentano dunque il 70% dei casi della provincia, nonostante gli stessi non immunizzati costituiscano poco meno del 29% della popolazione dell'Ontario. Come dire: i vaccini funzionano. A contrarre il Covid-19 sono prevalentemente i non vaccinati. Ma è altrettanto vero che resta una percentuale, non bassissima, di persone vaccinate che si ammalano.

Tornando alla conta dei casi, emerge che ieri Toronto ha registrato 105 nuovi casi, rispetto ai 75 del giorno precedente, mentre 64 infezioni sono state segnalate nella regione di Peel, 70 nella regione di York, 44 a Durham e 20 ad Halton. Altrove nell'Ontario meridionale sono stati segnalati 27 nuovi casi a Windsor-Essex, 17 a Waterloo e 29 a Hamilton.

Il ministero ha affermato che ci sono 113 pazienti con Covid-19 nelle unità di terapia intensiva (ICU) in tutto l'Ontario. Trentasette di questi pazienti in terapia intensiva e non sono vaccinati, mentre cinque sono parzialmente vaccinati e due sono completamente vaccinati. Lo stato vaccinale dei restanti pazienti è sconosciuto.

E la situazione-vaccini? Circa l'81% di tutti gli abitanti dell'Ontario idonei alla vaccinazione (di età pari o superiore a 12 anni) ha ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid-19, mentre il 72% ha ricevuto due dosi ed è completamente vaccinato. Ma è evidente che ancora non basta.

Foto di Fernando Zhiminaicela da Pixabay

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.