Gli chef italiani nel mondo
propongono le loro ricette:
la lasagna di Manu Food
con salsiccia e friarielli

di corriere canadese del 17 May 2023

In esclusiva per i lettori del Corriere Canadese, prosegue la nuova rubrica settimanale dedicata alla cucina italiana in Canada, in Nordamerica e nel mondo, che va ad arricchire la nostra storica "Cucina di Teresina" presente da anni sul nostro quotidiano. In collaborazione con l’APCI, l'Associazione Professionale Cuochi Italiani-Canada, presieduta da Giovanni Trigona, pubblichiamo settimanalmente le ricette proposte dai migliori chef italiani presenti in territorio canadese e nordamericano. I cuochi tesserati con l’Apci Canada possono inviare le loro ricette via e-mail (info@corriere.com).

NAPOLI - Ecco la ricetta dello Chef di oggi, Emmanuele Cuomo, Manu Food come ormai è conosciuto dai più: il piatto è la lasagna, non quella classica, ma quella preparata con salsiccia e friarielli, una bontà unica che resta nel cuore, tanto da non poterne più fare a meno.

Ingredienti per una teglia 30x20
- 500 g lasagne all'uovo
- 1 litro di besciamella
- 500 g crema di friarielli
- 250 g friarielli saltati in padella
- 300 g di salsiccia
- 300 g fiordilatte a dadini
- qb peperoncino
- qb aglio
- qb sale
- qb pepe
- qb olio evo
- qb parmigiano grattugiato

Per la besciamella:
- 1 litro di latte
- 80 g di burro
- 80 g farina
- qb sale
- qb noce moscata

Per la crema di friarielli:
- 500 g friarielli
- qb olio evo
- qb sale

Procedimento: iniziate preparando una besciamella che metterete da parte. Preparate quindi la crema di friarielli, già puliti e lavati accuratamente, quindi cuoceteli in acqua bollente e salata per 8/10 min poi passate il tutto in acqua e ghiaccio o sotto acqua corrente fredda, così da bloccare il colore. A questo punto scolateli e frullateli con un filo di olio evo e sale e, se occorre, aggiungete del brodo di cottura fino ad ottenere una consistenza cremosa. Soffriggete in padella la restante parte di friarielli con aglio, olio e peperoncino e metteteli da parte. Rosolate a questo punto la salsiccia privata del suo budello e mettetela da parte. Infine componete la lasagna alternando 4 strati di pasta all'uovo, ognuno dei quali farcito con besciamella, crema di friarielli, salsiccia, fior di latte a dadini, friarielli saltati in padella e parmigiano. Infornate a 170 gradi C. in forno statico per circa 30/35 minuti. E naturalmente, come sempre, buon appetito!

Il protagonista: Emmanuele Cuomo / Lui è Manu Food, lo Chef con un grande cuore  

NAPOLI - Oggi presentiamo un grande APCI Chef, Emmanuele Cuomo, da tutti conosciuto come Manu Food. Classe 1988, nato nei vicoli del centro antico di Castellammare di Stabia in provincia di Napoli.

Tantissime esperienze lavorative sin da ragazzino in ogni campo, perfino nel settore metalmeccanico. Sposatosi giovanissimo, a 20 anni aveva già la sua prima figlia, l’altra arriverà più tardi. Alcune volte la vita segue percorsi contorti per indicare ad ognuno la sua strada: l’azienda dove lavorava il nostro Chef Emmanuele dopo poco chiuse i battenti e lui si ritrovò giovanissimo con una famiglia da mantenere e con tante altre comprensibili spese da affrontare. Allora si chiese cosa potesse fare per arrotondare, soprattutto che in che lavoro gli sarebbe piaciuto cimentarsi e la risposta gli giunse immediata e spontanea: cucinare. Gli era sempre piaciuto, lo rilassava ma principalmente la cosa lo soddisfaceva moltissimo. Chiese quindi ad un amico se gli servisse una mano nel suo ristorantino e lui lo invitò ad andare immediatamente. Fu un amore a prima vista, gli piaceva tutto, anche i rumori e subito realizzò che sarebbe stato un impegno molto duro ma che, allo stesso tempo, lo avrebbe riempito dentro, scoprendo anche che gli veniva tutto facile come se già sapesse farlo. Una vera e propria passione innata, una fiammella che già aveva dentro e che diventò un grande e travolgente fuoco. Si rese però conto che doveva anche studiare per poter poi essere in grado di sperimentare ma tutto questo percorso gli confermò che non si era sbagliato, era quello che voleva fare nella vita.

Queste esperienze lavorative non durarono molto perché il destino lo mise a dura prova. Dopo un serio problema di salute il nostro Chef Emmanuele ebbe l’opportunità di avere un posto di lavoro solido e duraturo: da un lato il suo sogno e dall’altro l’amore per la sua famiglia e la preoccupazione che la sua salute non sarebbe ritornata più quella di prima. Era un periodo anche molto difficile e demotivante, la ripresa della forma fisica era lenta e quindi, a malincuore, lasciò la cucina e lasciò il suo sogno. Ma la cucina gli mancava come un amore perduto, non riusciva ad accettare di dover vivere senza, gli mancavano le soddisfazioni derivanti dai clienti, gli mancava tutto. Pensò di pubblicare qualche suo piatto sui social con un nome d’arte, appunto Manu Food, è così fece. Iniziò a pubblicare le foto, poi le ricette ed infine i video, la gente mostrava di apprezzare e la cosa un po’ riempiva quel suo vuoto interiore.

Da allora ad oggi poi questo impegno è diventato un vero e proprio lavoro, fa infatti molti eventi privati, show cooking e collabora con diverse aziende, creando contenuti di ogni genere per loro. Ha molte persone che lo seguono e che crescono ogni giorno e gli piace anche dedicare del tempo per il sociale, lo gratifica molto. Ha fatto anche tante altre cose, come ad esempio, circa un paio d’anni fa, ha scritto un libro di ricette, anche con l’aiuto del parroco del suo quartiere Don Salvatore Abagnale ed in un mese sono state vendute tutte le copie. L’intero ricavato è stato destinato per la realizzazione di un laboratorio di cucina in una scuola del suo quartiere e sono ormai due anni che fanno corsi di cucina gratuiti per i ragazzi dell’istituto in modo da fargli conoscere il mondo della cucina e magari dargli l’opportunità di un futuro migliore e diverso. Per il nostro Chef sicuramente soddisfazioni ed emozioni che non hanno prezzo. Il messaggio che vorrebbe lanciare è quello che chi crede nei propri sogni deve fare di tutto per raggiungerli, senza demoralizzarsi alle prime difficoltà e di andare dritti ognuno per la propria strada con amore, passione e determinazione.

Per il futuro ha in mente vari e diversi progetti che spera di realizzare, da credente, con l’aiuto del Signore. Fa anche parte dell’APCI Campania dove si occupa della comunicazione.

Nelle foto in alto, lo Chef con la proposta di oggi, alcuni dei suoi piatti e con i suoi colleghi     

(rubrica a cura di... Marzio Pelù & Ynot)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
75 DUFFLAW ROAD, 201-B, Toronto, ON, M6A 2W4
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
X

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.