Il virus dilaga:
più di 1.800 casi in Ontario
e 2.386 in Quebec in un giorno

di Marzio Pelu del December 16, 2021

TORONTO - Il virus dilaga. L'Ontario ha riportato, ieri, il numero più alto di casi di Covid-19 in più di sei mesi: 1.808. Per contarne di più in sole 24 ore, bisogna risalire allo scorso 21 maggio, quando le nuove infezioni in un giorno furono 1.890. Non solo: il numero di casi attivi è aumentato di circa il 50% in una settimana: sette giorni fa erano 8.351, adesso sono 12.666.

L'impennata di ieri è impressionante, se si considera che martedì i nuovi casi erano stati 1.429 e lunedì 1.536. A determinarla potrebbe essere stata la variante Omicron che, secondo l'Ontario Science Table, sarebbe "responsabile" con certezza del 30% di tutti i casi nella provincia e, presumibilmente (gli accertamenti sono in corso), dell'80%.

La media mobile dei contagi giornalieri calcolata su sette giorni è ora pari a 1.514: una settimana fa era 1.007. Alta inevitabilmente anche la positività: 44.000 i campioni di test analizzati ieri, con un tasso del 6%.

Secondo i dati in possesso del Ministero della Salute dell'Ontario, 625 dei casi di ieri riguardano persone non vaccinate, 39 riguardano persone parzialmente vaccinate, 1.046 coinvolgono persone completamente vaccinate e lo stato di altri 98 non è noto. Il rapido aumento delle infezioni sintomatiche nelle persone vaccinate può essere attribuito, secondo gli esperti, alla diminuzione dell'immunità in un'ampia parte della popolazione che ha ricevuto la seconda vaccinazione da quattro a sei mesi fa e alla capacità della variante Omicron di eludere gli effetti neutralizzanti dei vaccini. Ma la vaccinazione sembra ancora ridurre il rischio di ospedalizzazione e di ricovero in terapia intensiva rispettivamente del 94 e del 96%.

Per quanto riguarda la distribuzione dei casi di ieri, Toronto ne ha riportati 343, il suo totale giornaliero più alto dallo scorso 24 maggio. La regione di York ha riportato 149 contagi, Peel 132 e la regione di Durham 44. Halton ha registrato 112 nuove infezioni e Hamilton 86.

Sul fronte-ospedali, sono 357 le persone ricoverate in tutto l'Ontario, 28 in meno rispetto a martedì. 154 persone sono in terapia intensiva, otto in meno rispetto a martedì, e 102 respirano con l'aiuto di un ventilatore.

Ancora più alti i numeri del Quebec che ieri ha riportato 2.386 nuove infezioni (e 4 decessi), contro le 1.747 di martedì: occorre andare indietro fino all'8 gennaio scorso per vedere più casi, 2.759. Il tasso di positività è ora al 5,8%. I casi attivi in Quebec sono adesso 15.974.

In aumento anche i ricoveri, con 16 persone in più ricoverate in ospedale (totale: 309), ma 2 persone in meno in terapia intensiva (totale: 73).

Come in Ontario, anche in Quebec la maggior parte dei nuovi contagiati è completamente vaccinata: dei casi di ieri, 983 riguardano persone non vaccinate o con una singola dose che non ha ancora avuto effetto, altri 86 con una singola dose che ha avuto effetto e più della metà, 1.317, persone che hanno ricevuto la seconda dose almeno sette giorni fa.

L'attuale tasso di casi giornalieri sta ora superando il tasso dell'anno scorso in questo stesso periodo, ma i decessi e i ricoveri ospedalieri sono ancora molto più bassi: nella stessa data del 2020, infatti, il Quebec aveva riportato 1.897 nuovi casi, ma 43 decessi per virus, con quasi 1.000 persone in ospedale. Lo "scudo" vaccinale sembra, dunque, produrre un certo effetto anche se non è proprio quello sperato: spazzare via il virus.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.