Carpentieri, raggiunto
un accordo provvisorio

di Marzio Pelu del 26 May 2022

TORONTO - Il Consiglio Distrettuale dei Carpentieri dell'Ontario (Carpenters District Council of Ontario, CDCO) ha annunciato, ieri, che è stato raggiunto un accordo provvisorio nel settore ICI (Industrial Commercial Institutional) con le varie agenzie di contrattazione dei datori di lavoro nella provincia dell'Ontario.

Dallo scorso 9 maggio, il sindacato dei falegnami è in sciopero nel settore ICI dopo che i membri hanno bocciato a stragrande maggioranza un precedente tentativo di accordo. Da quella data, 15.000 carpentieri hanno organizzato picchetti in numerose comunità dell'Ontario (nella foto sopra, quello svoltosi a Woodbine venerdì scorso). "I nostri membri - spiega Mike Yorke, presidente del CDCO - hanno continuato a lavorare, tuttavia, in altri settori non interessati da questo sciopero ICI come Residenziale, EPSCA e Manutenzione, alcuni dei quali hanno già ratificato i contratti collettivi per i rispettivi settori".

Le votazioni per la ratifica dell'accordo provvisorio ICI si svolgeranno in tutta la provincia domani, venerdì 27 maggio, con un conteggio finale venerdì pomeriggio al quale seguirà una comunicazione ufficiale con i risultati completi. Una condizione affinché questo venga ratificato a livello provinciale, richiede quella che è nota come "doppia maggioranza" che è la maggioranza dei locali (di 14) e la maggioranza dei membri votanti deve votare l'accettazione.

Il presidente Mike Yorke aggiunge che "abbiamo lavorato diligentemente con i nostri rispettivi gruppi di datori di lavoro e abbiamo elaborato un accordo che riflette l'attuale crisi della sostenibilità economica e che riteniamo che i membri dell'Ontario accetteranno e ratificheranno".

"L'edilizia è un motore economico troppo importante in questa provincia per restare troppo a lungo in sciopero e senza un accordo", conclude Yorke.

L'edilizia è effettivamente un importante motore economico in Ontario, con un valore di quasi 60 miliardi di dollari all'anno, pari al 7,2% del PIL, e impiega oltre 600.000 lavoratori in tutta la provincia con altri 600.000 in più in posti di lavoro spin-off.

Il CDCO, che rappresenta questa importante realtà, è composto da 16 sindacati locali affiliati (14 nel settore ICI) della Fratellanza Unita di Carpentieri e Falegnami (United Brotherhood of Carpenters and Joiners) in tutta la provincia. In totale rappresenta circa 30.000 donne e uomini che lavorano in una vasta gamma di mestieri qualificati, tra cui falegnameria, cartongesso, pavimenti resilienti, casseforme in calcestruzzo, costruzioni subacquee, saldature, impalcature e un lungo elenco di altri lavori relativi all'edilizia.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.