Le opinioni dei lettori sul caso
dell'insegnante trans a Halton

di corriere canadese del 29 September 2022

TORONTO - Abbiamo ricevuto alcune lettere in merito alla vicenda dell'insegnante transgender in una scuola dell'Halton District School Board (rileggete i nostri articoli: Insegnante transgender a Halton un danno alla comunità LGBTQ2S+ e Comico e ridicolo, esempi nell’istruzione pubblica). Qui di seguito, pubblichiamo due delle lettere che abbiamo ricevuto.

Caro editore:

I lettori dovrebbero sapere quanto sia disgustosa ma allo stesso tempo sciocca tutta questa storia dei cosiddetti diritti del genere, dell'identità e della sua espressione. Se infatti molti degli studenti stanno saltando le sue (di lei? / di lui?) lezioni e il consiglio scolastico si rifiuta di affrontare adeguatamente le preoccupazioni dei genitori, allora dovrei dire che è senza ombra di dubbio una situazione triste e fuori controllo.

Da quando è contro il Codice dei Diritti Umani interferire con o criticare un insegnante di Tecnica i cui seni protesici allungano i vestiti suoi (di lei? / di lui?) eccessivamente e sporgono in modo molto evidente, soprattutto se quei seni, cadenti fino alla vita, non sono sicuri in una classe di Tecnica? Attrezzature come una sega da banco, una giuntatrice, una pialla, eccetera, richiedono un abbigliamento di sicurezza. Ringrazio mio padre per avermi insegnato le basi di un corretto equipaggiamento.

Poi c'è il problema degli studenti che non si sentono a proprio agio né con l'ostentazione delle regole di sicurezza di base né semplicemente con l'avere a che fare con un abbigliamento appariscente che appartiene ad un circo e non ad un'aula scolastica. Quando ero al liceo, il codice di abbigliamento è stato esteso sia agli studenti che agli insegnanti. Abbiamo dovuto indossare un'uniforme per quattro giorni a settimana, e anche il quinto giorno, quando ci potevamo vestire come desideravamo, erano comunque previste regole specifiche che dovevano essere osservate. Non c'era competizione in merito al vestiario. Ed era interessante osservare che molti studenti che provenivano da quello che sarebbe stato considerato un settore davvero ricco della società, tendevano a vestirsi in modo molto umile: i loro calzini molto consumati avevano perso la loro elasticità e tendevano costantemente a scivolare verso il basso, con nostro grande dispiacere. La carestia delle patate irlandesi aveva lasciato innumerevoli fine ricordi di famiglie distrutte attraverso le generazioni.

Caro editore:

Mi sento vecchia. L'aggettivo 'decoroso' sembra essere scomparso dal vocabolario delle scuole.

Liliana, lettrice
del Corriere Canadese


“Non riesco davvero a vedere come gli enormi seni cadenti sarebbero considerati attraenti (non sono attratto dalle donne io stesso, ma forse qualsiasi lettrice lesbica o uomo eterosessuale potrebbe confermarlo).

La moglie di un collega, ad esempio, non allattava al seno i suoi figli perché pensava (erroneamente) che allattare un bambino avrebbe causato l'abbassamento del seno.

Una delle transessuali più famose del Canada, Jenna Talackova, che ha fatto notizia a livello internazionale per aver voluto partecipare al concorso di bellezza di Donald Trump, NON ha il seno cadente. Se lo facesse, sono sicuro che non sarebbe accettata in nessun concorso di bellezza.

La mia comprensione è che le donne trans prestano particolare attenzione al loro aspetto, forse più di quanto faccia la donna media. Quindi non sono sicuro di cosa li possederebbe per ottenere grandi ghiandole mammarie cadenti che assomigliano più alle mammelle delle mucche.

Lettera firmata

Potrebbero interessarti...