La salute mentale dei bambini durante i mesi invernali

di Priscilla Pajdo del January 19, 2021

TORONTO - Il Covid-19 ha provocato molta preoccupazione, depressione e dolore. Questi indicatori di stress impongono sfide continue alla salute mentale di chiunque, incluse le persone più equilibrate.

Con le festività natalizie alle spalle, entriamo un periodo difficile dell’anno per molti poiché le temperature gelide e le giornate buie dell’inverno si prolungano per mesi. Quest’anno potrebbe essere fra i più problematici per la nostra salute mentale. Allo stesso modo del Covid-19, la malattia mentale colpisce persone di tutte le età, culture, status sociale ed economico.

C’è da preoccuparsi, specialmente per i bambini delle comunità più suscettibili allo squilibrio mentale e del benessere in generale, soprattutto perché tali comunità lottano con tassi di contagio elevati e con ricoveri ospedalieri più frequenti.

Il sistema di Sanità e Salute Pubblica giustamente teme che le ulteriori pressioni causate dai lockdown e dalle restrizioni per arginare la diffusione del virus possano provocare sintomi più gravi a coloro che stanno già combattendo con problemi di salute mentale pregressi. E ce ne sono tanti.

In un anno tipo, circa un canadese su cinque - il 20% - manifesterà atteggiamenti riconducibili a questa crisi ed ora la riapertura delle scuole è stata nuovamente rimandata. Almeno sino al 10 febbraio, l’apprendimento in classe non sarà disponibile per gli studenti nelle scuole soggette alle unità di salute pubblica nelle giurisdizioni di Toronto, Peel, York, Hamilton e Windsor-Essex. Si tratta di un territorio in cui abita più del 60% dei residenti dell’Ontario.

I bambini non sono immuni agli impatti provocati dalla pandemia, né all’incertezza associata su quanto essa durerà. Secondo un rapporto del Children’s Mental Health Ontario (CMHO) e del suo partner, Ontario Centre of Excellence for Child and Youth Mental Health, l'isolamento sociale e forzato, l'assenza di routine quotidiana, la mancanza di apprendimento in classe e la paura del contagio, sono alcuni dei fattori chiave dello stress che influenza la salute mentale dei bambini. Quindi, qualsiasi cambiamento di routine può essere un adattamento difficile già in circostanze normali.

Tuttavia, il passaggio dall’insegnamento di persona a quello remoto online può rivelarsi estremamente difficile per le famiglie in cui già esistano problemi di salute mentale.

Ad aggravare la questione sono gli inaccettabili tempi di attesa per i servizi diretti alla salute mentale della comunità, particolarmente quei servizi per l’infanzia e la gioventù. Secondo il CMHO, alcune regioni della provincia possono raggiungere tempi di attesa di 2,5 anni prima che le famiglie possano accedere ai servizi necessari. Più a lungo durano le restrizioni indotte dalle misure anti-pandemia, maggiore è l’impatto negativo sul benessere generale dei bambini.

"Continueremo a spingere i leader di governo a dare priorità alla salute mentale dei bambini quando prendono decisioni come la chiusura delle scuole", afferma Kim Moran, ceo di CMHO. "Ci associamo alle richieste dei nostri partner comunitari per una riapertura tempestiva e sicura delle scuole, perché quando si tratta di salute mentale e di sviluppo dei bambini, la scuola è il posto migliore per i nostri figli", ha detto Moran.

Fino a quando gli studenti potranno tranquillamente tornare all’apprendimento di persona, ci sono alcuni consigli utili per aiutare le famiglie a superare questa stagione. Gli esperti del CMHO suggeriscono di concentrarsi sui sentimenti di gratitudine, che aiutano a promuovere emozioni positive ed a migliorare la salute.

Durante il lockdown e la chiusura delle scuole, sarà difficile rimanere in contatto con gli amici. Bisogna scoprire nuovi modi per interagire tra loro. A seconda degli interessi individuali, ci sono una moltitudine di opzioni a disposizione, come lezioni di yoga virtuale o programmi di ballo online.

L’importante è rimanere attivi; vestirsi adatti al clima e uscire all’aperto per abbracciare l’inverno. Trascorrere del tempo all’aperto può avere un effetto positivo sulla salute. La luce del sole e la vitamina D sono medicinali naturali, disponibili in qualsiasi periodo dell’anno.

Attenersi ad abitudini sane come dormire con ritmi regolari, seguire una dieta equilibrata e fare degli esercizi fisici, regolarmente, potrebbe rivelarsi utile per ogni membro della famiglia.

Soprattutto non esitare a contattare un centro di salute mentale per bambini e giovani nella vostra comunità se si ritiene che abbiano bisogno di aiuto.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.