Il governo Ford cede,
assegnato un mediatore

di Priscilla Pajdo del August 10, 2021

TORONTO - Rimangono solo tre settimane prima che gli optometristi dell'Ontario smettano di fornire servizi ai pazienti assicurati dall'OHIP. Con l'avvicinarsi della data del 1º settembre, il governo Ford ha deciso di intervenire per evitare qualsiasi interruzione dei servizi per la cura degli occhi così necessari a tante persone.

Il giorno dopo che il Corriere Canadese ha pubblicato un articolo sulla situazione in Ontario, il governo provinciale ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava di essersi offerto di assumere un mediatore per aiutare a raggiungere una soluzione sulla questione.

Secondo l'Associazione degli Optometristi dell'Ontario (OAO), il problema nasce da oltre 30 anni di sotto finanziamento cronico. Sostengono che la parte dei servizi per la cura degli occhi coperta dall'OHIP non copre più il costo della fornitura del servizio.

La scorsa settimana il dottor Sheldon Salaba, intervistato dal Corriere, ha detto che i costi operativi medi per un esame della vista sono di $ 80. Tale quota tiene conto delle spese come l'affitto, il personale e le attrezzature necessarie per eseguire un esame. Non include il compenso per gli optometristi che forniscono il servizio.

In media, l'OHIP copre circa il 55% dell'esame oculistico. Si tratta di circa $ 44,65 per esame oculistico, una cifra che è aumentata solo di circa $ 5 negli ultimi 32 anni. Con l'aumento del costo dei servizi, i fornitori devono coprire il saldo residuo, che, secondo molti, non è più sostenibile.

L'OAO ha fatto pressione per poter avviare un processo negoziale formale con il governo per affrontare questi problemi. Ma, dal dicembre 2020, l'OAO ha affermato che non ci sono state discussioni con il Ministero sulla questione. La situazione sembra essere cambiata dal 6 agosto.

Un portavoce del Ministero della Salute ha dichiarato in una e-mail: "Il Ministero e l'OAO hanno ripreso le discussioni sul nostro impegno condiviso per sviluppare un piano che sia equo, sostenibile ed efficace nel supportare gli optometristi della provincia nel fornire cure di alta qualità agli abitanti dell'Ontario ora e in futuro"

Il messaggio continuava: "oggi il Ministero ha proposto di incaricare un mediatore esperto in veste di terza parte per aiutarci a trovare una soluzione", aggiungendo, "l'OAO sta valutando questa opzione".

L'OAO ha affermato di essere interessato ad avviare un processo di negoziazione con il governo e di voler giungere a una soluzione di finanziamento sostenibile per i servizi di cura degli occhi.

Se non ci sarà nessuna soluzione prima della scadenza del 1º settembre, le persone di età inferiore ai 20 anni, gli anziani di età superiore ai 65 anni e gli adulti con problemi medici specifici coperti dall'OHIP non avranno la possibilità di prenotare un esame oculistico con il proprio optometrista. Al momento di andare in stampa, l'OAO non ha fornito alcun commento riguardo l’offerta del Ministero.

Foto da www.pixabay.com

 

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.