Compromesso nelle scuole cattoliche di Halton: niente bandiere del Pride, più programmi

di Priscilla Pajdo del April 28, 2021

TORONTO - Non ci sarà una bandiera arcobaleno del Pride che sventola nelle scuole cattoliche il prossimo giugno nell'Halton Catholic District School Board (HCDSB). La decisione è stata l'esito di una riunione straordinaria della HCDSB, convocata lunedì sera per discutere una mozione per far sventolare la bandiera del Pride nel mese di giugno.

La mozione originale, intitolata "Supporting our Diverse School Community", richiedeva al Direttore dell'Istruzione e Segretario del Consiglio, Pat Daly, di ordinare a tutte le scuole nel provveditorato, incluso il Centro amministrativo, di sventolare la bandiera del Pride, a partire dal primo giugno 2021. Il fiduciario di Burlington, Brenda Agnew, aveva inizialmente presentato la mozione in una riunione del provveditorato il 6 aprile. Inoltre, la Mozione richiedeva più eventi che si concentrassero sull'equità e l'inclusività durante il mese di giugno e l’affissione di manifesti "Safe Space" (spazi sicuri) in ogni classe. Queste misure sono concepite per "garantire che gli studenti della comunità 2SLGBTQ+ siano sostenuti per tutto il mese e che si concentrino sull'equità e sull'inclusione per tutti", si legge nella lettura della Mozione.

L'idea di alzare la bandiera del Pride nelle scuole cattoliche è stata un argomento controverso in tutti i consigli scolastici cattolici dell'Ontario. Lunedì sera non ha fatto eccezione. Ha evidenziato le questioni dei diritti confessionali, delle responsabilità dei fiduciari e del rispetto civico verso la bandiera canadese.

I trustee Iantomasi e O'Brien sembravano particolarmente determinati a fissare i punti. Con successo, alla fine.

Nel corso della riunione, durata 3,5 ore, sono state apportate diverse modifiche alla proposta originale. La più significativa è stata la rimozione del requisito che tutte le scuole parte dell'HCDSB e lo stesso Catholic Education Centre fossero obbligate a sventolare la bandiera del Pride. Il Consiglio ha invece posto l'accento sull'idea che "tutti i nostri studenti e il nostro personale sono impegnati ad un focus sull'equità e l'inclusione".

Ciò includerebbe una formazione obbligatoria per tutto il personale di alto livello, compresi gli insegnanti, gli educatori degli asili nidi e gli assistenti sociali. Tale formazione obbligatoria porrà l'attenzione "sull'insegnamento sociale cattolico degli studenti nei confronti dell’amore e di accompagnamento per chi si identifica come 2SLGBTQ+, nei diritti confessionali e diritti degli studenti e del personale ai sensi del Codice dei diritti umani dell'Ontario".

La mozione originale prevedeva più eventi per tutto il mese di giugno concentrati sull'equità e l'inclusività. Lunedì sera, il Consiglio ha proposto a tutto il personale di "utilizzare, nel mese del Pride, le linee guida fornite dall'Istituto per l'educazione cattolica".

Gli amministratori hanno accettato il compromesso. La mozione è stata approvata con un voto di 7 a 2.

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.