Rinnovato l’impegno
per salvaguardare i Grandi Laghi

di Priscilla Pajdo del May 31, 2021

TORONTO - In Nord America ospita la più grande rete di laghi d'acqua dolce del mondo. I Cinque Grandi Laghi: Superior, Huron, Michigan, Erie e Ontario contengono circa 5.400 miglia cubiche di acqua, circa il 20% della superficie d'acqua dolce del mondo. Tutto questo è qualcosa che vale la pena proteggere.

Per commemorare il 50° anniversario della firma del primo Great Lakes Agreement (1971), i governi del Canada e dell'Ontario hanno firmato il nuovo Canada-Ontario Agreement on Great Lakes Water Quality and Ecosystem Health (27 maggio). Questo è il nono accordo tra i due governi che sottolinea l'importanza della conservazione e del risanamento per proteggere una preziosa risorsa naturale.

Le coste dei Grandi Laghi si estendono al di là di Thunder Bay, a nord-ovest dell’Ontario, fino al fiume St. Lawrence a sud-est e quindi all'Oceano Atlantico. Il sistema idrico supporta circa il 40% dell'attività economica del Canada, compreso il 25% della produzione agricola canadese, così come la pesca, i trasporti e quasi la metà di tutta l'attività manifatturiera della nazione.

Questi tesori nazionali svolgono un ruolo vitale nella vita economica materiale e sociale in tutto il Canada. I canadesi fanno affidamento su di loro come fonte di acqua potabile, cibo e uno sbocco per praticare attività ricreative. Solo in Ontario, i Grandi Laghi forniscono direttamente acqua potabile al 60% dei cittadini. Agiscono come una fonte di elettricità che offre a province come l'Ontario un prezioso vantaggio industriale.

Ma questa risorsa naturale e l'ecosistema che la circonda sono costantemente minacciati da una serie di fattori: contaminazione e inquinamento. Gli elementi che contribuiscono alla cattiva salute ecologica dei Grandi Laghi includono: inquinanti nocivi, crescita urbana, aumento dei livelli di fosforo, deflusso agricolo e specie invasive. Questi, ed altri, hanno spinto alla creazione del primo Accordo e delle successive misure per migliorare la qualità dell'acqua e garantire l'integrità biologica dei Laghi.

L'accordo mira ad affrontare i problemi attraverso una serie di azioni specifiche per prevenire cose come alghe tossiche e fastidiose, migliorare la gestione delle acque reflue e piovane e ridurre gli inquinanti come la plastica e il sale stradale in eccesso. Inoltre, ogni governo è responsabile della protezione e del risanamento dei Grandi Laghi attraverso misure che includono: una rivitalizzazione delle specie e degli habitat autoctoni e una maggiore resistenza ai cambiamenti climatici.

Alcuni potrebbero scegliere di ignorare il cambiamento climatico, ma i segnali ci sono. Ad esempio, i dati della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) suggeriscono che ognuno dei Grandi Laghi verifica una temperatura media più calda dell'acqua alla superficie che si misurava normalmente per questo periodo dell'anno.

Il lago Ontario, ad esempio, un lago profondo e tipicamente freddo, secondo NOAA, il 26 maggio ha registrato una temperatura media dell'acqua in superficie di 13° C. Quella lettura era di circa quattro gradi più calda rispetto alla temperatura media a lungo termine di circa 9° C, tra gli anni 1995-2020.

Potrebbe essere troppo freddo per nuotare piacevolmente, ma venerdì pomeriggio non ha fermato alcuni surfisti accaniti che hanno sfidato le onde lungo le rive settentrionali del lago Ontario (vedi la foto qui sotto e il video qui: Ontario in defiance of lockdown).

È importante garantire che i Grandi Laghi continuino ad essere potabili, balneabili e ‘pescabili’ per le generazioni a venire. Attraverso gli sforzi di collaborazione tra i livelli di governo federale e provinciale, il rinnovato impegno dimostra una visione condivisa per proteggere la salute e la biodiversità dei Grandi Laghi.

L'accordo, in vigore dal 1º giugno 2021, darà la priorità alla protezione delle acque, degli habitat e delle specie e al miglioramento delle aree costiere. Si concentrerà anche sul rafforzamento delle First Nation, i Métis e tutto l'impegno della comunità nell'attuazione di misure, dalla consapevolezza all'azione per una prosperità sostenibile a lungo termine della regione dei Grandi Laghi.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.