Ontario, oltre 4mila casi
e positività all’8,7%

di Marzio Pelu del December 20, 2021

TORONTO - Le previsioni negative degli esperti sembrano avverarsi, giorno dopo giorno: complice la variante Omicron, ieri l'Ontario ha registrato oltre 4.000 nuovi casi di Covid-19, il più alto totale giornaliero in quasi otto mesi.

I funzionari sanitari provinciali hanno infatti rilevato 4.177 nuove infezioni, contro le 3.301 di sabato e le 1.476 di appena una settimana fa. Il conteggio di ieri è il più alto in provincia dallo scorso 23 aprile, quando furono segnalate 4.505 nuove infezioni. La media mobile dei casi giornalieri calcolata su di sette giorni è ora salita a 2.542: una settimana fa era a 1.236. Secondo il tavolo scientifico dell'Ontario, Omicron ha un tempo di raddoppio di 2,8 giorni e l'impennata dei contagi sarebbe da imputare proprio alla nuova variante.

Altissimo anche il tasso di positività: con 51.151 test elaborati nelle ultime 24 ore e 4.177 casi rilevati, la percentuale è adesso alll'8,7%.

Per quanto riguarda la distribuzione dei casi di ieri, le unità sanitarie pubbliche con il maggior numero di infezioni sono quelle di Toronto (2.039), regione di York (365), Ottawa (334), regione di Peel (311), regione di Halton (245) e regione di Durham (240).

In base ai dati del Ministero della Salute, 905 dei casi di ieri riguardano persone non vaccinate, 142 persone parzialmente vaccinate, 2.977 persone completamente vaccinate e 153 persone con stato di vaccinazione sconosciuto. La rapida diffusione della variante, più infettiva, di Omicron, che ora si ritiene rappresenti circa l'80% di tutte le nuove infezioni da Covid-19 in Ontario, ha dunque portato ad una crescita esplosiva dei casi nell'ultima settimana anche fra le persone completamente vaccinate.

Tuttavia, mentre il conteggio dei casi è aumentato drammaticamente, non c'è ancora stato un corrispondente picco di ricoveri in terapia intensiva.

Attualmente ci sono infatti "solo" 159 pazienti Covid-19 che ricevono cure in terapia intensiva: uno in più rispetto a domenica scorsa. Gli esperti, però, hanno già annunciato che l'occupazione in terapia intensiva potrebbe raggiungere "livelli insostenibili" nel prossimo futuro senza un "intervento tempestivo".

Intervento che il governo provinciale ha intrapreso decidendo nuove restrizioni e lanciando la campagna vaccinale per la terza dose (fra mille problemi, primo fra tutti quello delle interminabili liste d'attesa). Intanto, circa l'86% dei residenti di età pari o superiore a cinque anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino, l'80% ne ha ricevute due e circa 1,7 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.

Il numero di casi attivi e noti in Ontario è ora pari a 20.847, quasi il doppio del numero di una settimana fa. Nelle ultime 24 ore sono stati confermati anche altri 2 decessi correlati al virus, che portano il totale dell'Ontario, da inizio pandemia, a 10.113.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.