Case, “i prezzi
scenderanno solo dell’1%”

di Marzio Pelu del 14 December 2022

TORONTO - Nel 2023, i prezzi delle case potrebbe scendere solo dell'1%: è quanto emerge da una nuova indagine di mercato effettuata da Royal LePage. Il prezzo (medio) di una casa in Canada sarebbe dunque destinato a scendere solo dell'1% su base annua da $ 772.900 a $ 765.171: una notizia qualcosa che potrebbe deludere gli acquirenti di case speranzosi che l'aumento dei tassi di interesse avrebbe spinto verso il basso i prezzi delle case.

"In genere ciò che vediamo a questo punto della correzione del mercato è il calo della domanda, e con ciò, le persone che vogliono vendere le loro case devono venderle con uno sconto, quindi i prezzi scendono", ha affermato Phil Soper, CEO di Royal LePage, in un intervista a GlobalNews. "Ma qui abbiamo visto diminuire la domanda e, contemporaneamente, anche il numero di case disponibili per la vendita, quindi di fatto non c'è nessun cambiamento reale nel rapporto fra il numero di persone che cercano una casa e quello di case disponibili per la vendita". Quindi, secondo Soper, non sono previsti grandi cambiamenti nei prezzi delle case.

Nemmeno l'aumento dei tassi di interesse, secondo Soper, ha causato né causare un calo dei prezzi delle case, perché "ci sono diversi fattori che li sostengono: i redditi stanno aumentando un po', le persone lavorano, la disoccupazione è molto bassa rispetto agli standard storici e le persone hanno risparmi tre volte superiori al normale, quindi hanno i soldi per gli acconti e più reddito disponibile", sostiene Soper secondo il quale i prezzi di alcune tipologie di case potrebbero addirittura aumentare. Mentre si prevede che le abitazioni unifamiliari diminuiranno del 2% su base annua da $ 797.200 a $ 781.256, i cittadini che sperano di risparmiare acquistando un appartamento in un condominio si troveranno a pagare di più nel 2023 rispetto al 2022, almeno secondo le previsioni di Royal LePage: per il 2023, i prezzi dei condomini aumenteranno dell'uno per cento su base annua, da $ 563.300 a $ 568.933.

"Stiamo assistendo ad una differenza sostanziale nelle prospettive per condomini e case unifamiliari. I condomini stanno aumentando di valore, penso, anche perché c'è un ritorno a quella gioia della vita urbana, che era decisamente fuori moda durante il culmine del della pandemia", ha detto Soper.

Inoltre, i prezzi non stanno scendendo affatto in alcune città, tra cui Ottawa, Calgary e Halifax, che sono tutte aree che stanno registrando piccoli aumenti dei prezzi per tutte le forme di alloggio.

Anche gli affittuari continueranno a sentire la pressione: "il prezzo dell'affitto di un alloggio in questo Paese è davvero salito alle stelle", ha detto Soper che concludendo segnala anche un altro fenomeno: "Sono ancora molti i proprietari che continuano a trasferirsi in aree dove possono ridurre altre spese. Quello che stiamo vedendo è una maggiore migrazione da aree ad alto costo della vita, come l'Ontario meridionale, verso aree a basso costo, per esempio nel Canada atlantico o nelle province della prateria".

Foto di Maria Ziegler da Unsplash

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.