Canada, più fondi
per colmare il divario vaccinale

di Priscilla Pajdo del July 22, 2021

TORONTO - Il Canada porta avanti il proprio impegno per colmare il divario vaccinale in alcune fasce della popolazione. Anche se circa l'80% dei canadesi idonei ha ricevuto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19, gli esperti medici avvertono che un rallentamento di tale tasso lascia un vuoto significativo a favore della diffusione delle varianti.

Con l'allentamento delle restrizioni al confine tra Canada e Stati Uniti, che entreranno in vigore il 9 agosto, gli americani completamente vaccinati potranno entrare in Canada per viaggi discrezionali senza osservare la quarantena obbligatoria di due settimane. È un'ottima notizia per i cittadini statunitensi che non possono entrare nel Paese da 16 mesi. Buono anche per le aziende canadesi. Più visitatori avvantaggiano l'economia canadese.

Tuttavia, le nuove misure aprono opportunità per l'aumento della circolazione di varianti che, secondo gli esperti sanitari, potrebbero rappresentare un rischio maggiore per la popolazione canadese non vaccinata.
Potrebbero esserci diversi motivi per cui circa il 20% dei canadesi non è ancora vaccinato. In questa fase di implementazione, l'offerta non è una di queste. Entro la fine di questo mese, il Canada avrà ricevuto fino a 68 milioni di dosi. Inoltre, il Canada ha procurato oltre 400 milioni di dosi, sufficienti per vaccinare completamente l'intera popolazione cinque volte.

Tuttavia, persistono i motivi del rallentamento nella diffusione della vaccinazione in termini di prime iniezioni. Ad esempio, il Canada sta somministrando una media di 2,5 milioni di dosi a settimana secondo il Covid-19 Tracker Canada. Si tratta di un calo del 34% rispetto alla settimana del 30 giugno, quando il paese aveva raggiunto un picco di 3,8 milioni di iniezioni a settimana.

Alcune persone possono scegliere di rinunciare alla vaccinazione per scopi medici o religiosi. Per altre, i motivi potrebbero essere l'esitazione di fronte al vaccino o il non voler mescolare e abbinare le dosi.

Per aiutare a incoraggiare la fiducia nei vaccini tra i canadesi, il governo federale sta investendo in più progetti comunitari a sostegno degli sforzi fatti per promuovere la vaccinazione in tutto il Canada.

Il 20 luglio, l'onorevole Patty Hajdu, ministro della Salute, ha annunciato tre nuovi progetti per ricevere le sovvenzioni attraverso l'Immunization Partnership Fund. Un progetto riceverebbe fino a mezzo milione di dollari per finanziare un programma progettato per offrire interventi su misura per aumentare l'alfabetizzazione vaccinale e migliorare l'accesso alla vaccinazione Covid-19 per i nuovi arrivati ​​in Alberta.

Un altro sarà incentrato sulla popolazione indigena urbana di Winnipeg. Il programma, guidato dagli indigeni, è progettato per promuovere informazioni sulla vaccinazione basate sull'evidenza in un modo culturalmente reattivo.

L'Università di Toronto, Facoltà di Informazione, collaborerà con Refugee 613 per lanciare un altro progetto finanziato dal governo federale. L'iniziativa è pensata per colpire e contrastare l'impatto delle informazioni non ufficiali sul Covid-19 che circolano nel regno digitale per tutti, compresi i nuovi arrivati ​​in Canada.

Gli stanziamenti di fondi si aggiungono a quelli annunciati all'inizio di questo mese diretti a progetti guidati dalla University Health Network e dal Women's College Hospital di Toronto. L'obiettivo di questi programmi è aiutare a costruire capacità nella comunità degli operatori di supporto personale (PSW) e migliorare le informazioni basate sull'evidenza. Sembra anche che l'intenzione sia quella di aumentare la consapevolezza sui vaccini e aumentare la fiducia nell'immunizzazione.

Nella foto, tratta dalla pagina Twitter della Peel Region, un centro per la vaccinazione

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.