Rossana, una scrittrice italiana
(magica) a Vancouver

di Marzio Pelu del February 23, 2022

VANCOUVER - Dire che è una scrittrice non basta a descriverla. Ci vuole un aggettivo. E probabilmente il più calzante è "magica". Perché c'è sicuramente della magìa nell'iniziare a scrivere un libro per consolare un'amica malata e ce n'è ancora di più se quello successivo nasce sulla scia di una serie di sogni fatti dopo la scomparsa proprio di quell'amica. Se poi il terzo racconta una storia scandita da brani di David Bowie, Dire Straits, Led Zeppelin, Talk Talk, Depeche Mode... allora la magìa è completa.

La scrittrice in questione è Rossana Copler. Nata in Italia, a Bergamo, nel 1973, ha vissuto metà della sua esistenza in giro per il mondo: quattro anni in Malesia, altri quattro a Seattle (Usa) e poi due a Montreal in Quebec, quattro a Kingston in Ontario e infine, dal 2016, a Vancouver in British Columbia dove insegna Italiano via Zoom e Skype a studenti di tutto il Canada e degli Stati Uniti.

Questo suo viaggiare, seguendo il marito insieme ai due figli Alex e Nickolas, l'ha profondamente segnata e le ha permesso di affrontare la vita con relatività e con energia. Per tutto il resto, c'è la musica: riempie gli spazi vuoti e le permette di astrarsi dalla realtà, portandola nella dimensione spirituale che le consente di scrivere.

Il suo primo libro è nato per caso: come, lasciamolo raccontare a lei (nota: dopo ogni domanda e risposta sui tre libri, pubblichiamo in corsivo le relative sinossi).

Rossana, quando ha iniziato a scrivere e perché?
"Nel 2010. La mia più cara amica, Paola, si è ammalata. Eravamo lontane, perché lei viveva in Italia. Ed era sola. Così io le ho detto: 'Scrivi un libro'. Ma stava troppo male e mi ha chiesto di scriverlo per lei. E così è nato il mio primo romanzo, 'Acqua'. Che naturalmente le ho dedicato".

Di cosa parla il suo primo romanzo?
"Parla del viaggio di due amiche, fatto nel tentativo di salvare una delle due da una malattia, attraverso un rito magico. Sullo sfondo c'è l'incontro fra il mondo occidentale e quello orientale. E c'è la filosofia dell'acqua, un elemento sempre presente sia nella religione cattolica che in quelle orientali".

È l’ Acqua che lava, che purifica e che si trasforma in arte che fa da sfondo a quest’incontro tra Oriente e Occidente. Due mondi, così diversi che a fatica riescono ad amalgamarsi, seguono il destino di due indivisibili amiche, Lisa e Valentina. La vita e la morte aleggiano nell’aria facendo vivere senza riserve i sentimenti di amore sia finto che vero, di dolore, di rabbia, di gioia ma soprattutto di speranza, anche quando sembra priva di ogni logica. Oriente e Occidente, spiritualità e corporeità, sono le dicotomie che fanno da sfondo all'evoluzione spirituale delle due protagoniste. Un percorso fondato su cuore e anima, in cui Lisa e Valentina sono “vittime” di un valore più grande e inafferrabile.

Quel viaggio, nella vita reale, non è stato possibile...
"No. Paola è morta. E da quel momento ho iniziato a fare dei sogni che assomigliavano ad una sorta di serie tv che continuava notte dopo notte. Erano così intensi che dopo un po', quando mi svegliavo, facevo fatica a distinguere la dimensione reale da quella onirica. Un'esperienza pazzesca, che mi ha convinto a continuare a scrivere. Così è nato il mio secondo libro, 'La nota assoluta'. Ho romanzato la storia vissuta in quei sogni e ho ritrovato la mia amica, anche se in un'altra dimensione".

La Nota Assoluta: "...respira, lascia che la tua anima sprigioni musica e combatti per ciò che ami. Se non danzerai tu in quella piazza, lo farà qualcun altro..." Vera è una donna forte, determinata, che scava in profondità. Non teme di affrontare il suo inconscio, di decodificare i sogni ma soprattutto non si fa condizionare da nessuno, specialmente dagli uomini. Lara, la sua migliore amica, al contrario è intrappolata in un rapporto d’amore adolescenziale cristallizzato con Diego che è per giunta sposato. Per lui ha abbandonato le sue passioni più grandi, la musica e la danza, ha oscurato la voce interiore che, attraverso i sogni, le indica la strada da percorrere. Lara, vuota e triste si confronta con l’amica che ha un modo di vivere completamente opposto, senza condividere o comprendere appieno le forti differenze. Il momento del confronto di forza bussa nuovamente alla porta di Lara, questa volta annunciando una notizia devastante: Vera muore tragicamente. Il dolore si aggrappa a tutto ciò che trova ed è nei sogni che si incastra nuovamente, notte dopo notte, grazie a un dialogo silenzioso, in cui Vera diventa la guida onirica di Lara che l'accompagna verso la conoscenza di sé stessa e le insegna a vivere seguendo le sue vere passioni. Lara pian piano riaffiora dalla vita letargica in cui si era rifugiata e riscopre la musica. I sogni acquistano significato e si dimostreranno, nel corso della storia, premonitori. Nulla può più fermare l’energia positiva in cui viene travolta la protagonista che, dopo essersi riscoperta, cavalca l’onda che la innalza verso la felicità.

E poi è arrivato il terzo libro... musicale, giusto?
"Sì, 'Melodie di un segreto', pubblicato nel gennaio del 2021: è un omaggio sia all'amore che alla musica, che amo moltissimo. La figlia di una cantautrice si domanda perché nelle canzoni della madre si parli sempre di un amore 'mascherato' e, spinta dalla curiosità di scoprire la verità, inizia ad indagare e scopre che la madre aveva avuto, da giovanissima, una storia d'amore con un cantante di Montreal che, dopo il loro 'addio', era diventato molto famoso. Così, per farli incontrare di nuovo, organizza una mostra - lei è pittrice - nella città canadese. Il finale è... a sorpresa. Vi stupirà!"

Melodie di un segreto: dal ritrovamento di una misteriosa fotografia, Sara cerca di capire le melodie di un segreto nascoste nel passato di Veronica Nelli, sua madre, famosa cantante. L’ombra di qualcosa che non sa, ma che sente dentro al cuore e nelle canzoni che la madre scrive, è l’ossessione che perseguita la giovane e bella pittrice. Un forte sentimento la spinge a indagare l’amore, le sue sfumature e la connessione con la musica, che respira ogni giorno. Sara percorre un sentiero accidentato, segnato da dolori, illusioni e sogni fino a trovarsi faccia a faccia con la verità.

Cosa rende speciale questo suo ultimo libro, a parte la storia?
"Si può definire un libro musicale sotto tutti i punti di vista. Ogni capitolo ha il titolo di una canzone e nella pagina di sinistra c'è il testo di quel brano. Inoltre, ho creato una playlist su Spotify dove ho inserito tutti quei pezzi che così possono essere ascoltati nello stesso ordine in cui appaiono nel libro. Una sorta di colonna sonora".

Nella playlist (che potete ascoltare qui) compaiono brani di David Bowie, Dire Straits, Led Zeppelin, Talk Talk, Depeche Mode, Simply Red, George Michael ed altri grandi artisti e band degli anni '70, '80 e '90. Un omaggio alla musica amata da Rossana, che però ha anche un'altra passione: l'insegnamento. "Sto lavorando ad un progetto che riguarda il mio primo romanzo, 'Acqua' - ci spiega - : uscirà bilingue, con i capitoli e i paragrafi divisi specularmente nelle due lingue, in modo che possa essere utilizzato a scopo didattico". Un'altra magia di Rossana.

I tre libri, che sono disponibili sia in Italiano che in Inglese, possono essere acquistati qui.

Qui sotto, infine, un video in cui Rossana ci racconta come è nato "Melodie di un segreto".

 

Nella foto in alto, all'inizio dell'articolo, Rossana Copler con il suo terzo libro

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.