La sindrome del cavallo di Troia
intorno ai trustee

di Priscilla Pajdo del October 25, 2021

TORONTO - I critici sostengono che la politica del consiglio di amministrazione del Halton Catholic District School Board (HCDSB) è "discriminatoria" nei confronti degli studenti non cattolici.

Il dibattito sull'opportunità di consentire agli studenti non cattolici di candidarsi come fiduciari degli studenti continua presso il HCDSB. È una questione importante perché i fiduciari degli studenti fungono da voce per la maggior parte della popolazione studentesca.

La questione è emersa ancora una volta durante la riunione del provveditorato il 19 ottobre da parte di una delegazione che ha parlato del sostegno del variegato corpo studentesco dell'HCDSB. È stata presentata a nome di Halton Parents for Change, un'organizzazione di elettori che utilizzano i social media per denunciare la “discriminazione” (religiosa) da parte del provveditorato cattolico per essere… cattolico.

Prima dell'incontro di martedì, Patrick Daly, presidente dell'Ontario Catholic School Trustees' Association, ha inviato una lettera a tutti i trustee cattolici per ricordarli il loro “ruolo essenziale nel servire come sostenitori, amministratori e leader politici per l’Istruzione cattolica in Ontario finanziata con fondi pubblici”.

Il presidente Daly ha citato citazione la pubblicazione dell'OCSTA Witnesses to Faith: "I genitori (contribuenti cattolici) affidano a fiduciari debitamente eletti la responsabilità di governare e attuare politiche che assicurino ambienti di apprendimento incentrati su Cristo che sostengano le virtù e i valori che insegnano nelle loro case" … “la comunità cattolica si aspetta che i fiduciari siano persone di fede, con una visione di vita centrata su Cristo e che abbiano il senso di essere chiamati al ministero”.

Ogni provveditorato in Ontario è governato da un Consiglio di trustees eletto pubblicamente. Per legge, solo gli elettori cattolici qualificati possono votare per i fiduciari della scuola cattolica.

I provveditorati autorizzano anche almeno uno studente fiduciario. Tradizionalmente, sono studenti delle scuole superiori eletti dal consiglio studentesco. Rappresentano il corpo studentesco del Consiglio. Unicamente, l'HCDSB ne ha tre, ognuno dei quali rappresenta una giurisdizione diversa a Halton: Burlington, Oakville e North Halton.

Gli studenti fiduciari devono anche soddisfare alcune qualifiche specifiche. Secondo una regola, I-26 dello HCDSB, gli studenti candidati qualificati devono essere studenti cattolici a tempo pieno, avere un'appartenenza parrocchiale attiva e una regolare frequenza alla messa e una lettera di approvazione del loro parroco. Inoltre, devono anche avere una lettera di approvazione dal preside della scuola, dal Consiglio studentesco e dimostrare una conoscenza iniziale delle questioni chiave attuali che riguardano l'educazione cattolica.

Nonostante questi requisiti, sono in corso modifiche per consentire agli studenti non cattolici di candidarsi come fiduciari degli studenti.

Sebbene il Provveditorato sia cattolico, consente agli studenti non cattolici di iscriversi e frequentare. Molti genitori non cattolici scelgono di iscrivere i propri figli sulla base del fatto che il sistema scolastico cattolico offre un'istruzione migliore con principi morali ed etici più forti.

I critici sostengono che il Provveditorato ha bisogno di una maggiore diversità. Sostengono che negare la posizione di fiduciario studentesco agli studenti non cattolici è un'altra barriera per questi individui e uno svantaggio per la comunità scolastica.

Sebbene i conteggi ufficiali siano difficili da accertare, appare che la percentuale di studenti non cattolici possa variare da circa il 20 al 40% della popolazione studentesca (nei licei), a seconda di una particolare regione. È in parte per questo motivo che alcuni ritengono che ci sia una rappresentazione imprecisa di come appare la comunità studentesca dell'HCDSB e vogliono vedere la regola I-26 modificata.

In risposta alla delegazione, il fiduciario Brenda Agnew ha presentato una mozione nella quale chiedeva al direttore di ottenere un parere legale sulla legittimità dell'avere rappresentanti di studenti non cattolici nel Consiglio dei fiduciari scolastici.

Vale la pena notare che i provveditorati scolastici cattolici dell'Ontario hanno il mandato di gestire l'istruzione cattolica in Ontario e tale diritto è protetto dalla Costituzione. È anche riconosciuto nella Carta, nell'Ontario Human Rights Code e nell'Education Act.

La mozione pretende di accertare le "implicazioni legali per non consentire o al contrario per consentire a studenti non cattolici di candidarsi e possibilmente vincere una posizione di fiduciario studentesco presso l'HCDSB". Per maggiore certezza, "il parere dovrebbe essere richiesto a un consulente legale non affiliato con l'OCSTA o [l'HCDSB] per ottenere il parere più obiettivo possibile".

Nel frattempo, c'è già un caso davanti ai tribunali che coinvolge una studentessa non cattolica nel York Catholic District School Board a cui è stato impedito di candidarsi come membro del consiglio studentesco a causa della sua religione. Lei e suo padre stanno facendo causa al YCDSB. Sostengono che le policy che richiedono agli studenti che si candidano per le posizioni del consiglio di essere cattolici violano la Carta canadese dei diritti e delle libertà.

Il parere di un semplice avvocato non servirà per sostituire l’eventuale decisione della Corte. Qual è lo scopo e la fretta?

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.