Vaccinazione, Canada
ancora molto indietro

di Priscilla Pajdo del March 1, 2021

TORONTO - Sulla base del tasso di vaccinazione Covid-19 del Canada, il paese è molto indietro rispetto alle altre nazioni leader. Dei 2,4 milioni di dosi di vaccini Pfizer e Moderna distribuiti in tutta la nazione, al 26 febbraio, solo il 2,86% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, secondo i dati di Health Canada.

Il tasso del Canada è di gran lunga inferiore rispetto ai dati statunitensi disponibili tramite il Center for Disease Control. Circa il 14,6% della popolazione americana ha ricevuto almeno una dose.

Inoltre, il Canada è in ritardo anche nelle vaccinazioni Covid- 19 per gli anziani. Un rapporto del 2021 di CanAge, un’organizzazione che promuove i diritti e il benessere dei canadesi più anziani, assegna al Canada un "voto negativo" (D-), in riferimento alla vaccinazione degli anziani.

Il "primo rapporto nel suo genere", Adult Vaccination in Canada - Cross-Country Report Card 2021, valuta l’efficacia dei fondi di ciascuna provincia e territorio e l’accessibilità ai vaccini per gli anziani. Sebbene il rapporto non sia incentrato sul Covid-19, sottolinea l’importanza dei "vaccini di base" tra gli anziani e quanto sia fondamentale per la salute dei gruppi vulnerabili avere accesso ai vaccini che prevengono le malattie.

Influenza, polmonite e fuoco di Sant’Antonio sono tre delle principali malattie prevenibili. Tuttavia, si stima che solo il 3% degli oltre 6,8 milioni di anziani canadesi sia vaccinato contro questo tipo di malattie, mettendo la maggior parte a rischio di gravi conseguenze di salute.

Ad esempio, Heath Canada stima che l’influenza e le sue complicanze causano circa 3.500 decessi ogni anno. Nel 2019, Statistics Canada ha indicato l’influenza e la polmonite come la principale causa di morte per circa 6.900 canadesi, l’89% dei quali aveva più di 65 anni.

Per quanto riguarda il Covid-19, rimane un serio rischio per la salute degli anziani. L’accesso a un vaccino contro il coronavirus potrebbe fare la differenza tra la vita e la morte per le popolazioni più anziane più vulnerabili; di qui, l’urgenza di estendere gli sforzi di vaccinazione a questi gruppi nella comunità più ampia.

Alcuni sostengono che il tasso basso del Canada è il risultato del lento lancio e del fatto che la nazione è alla mercé dei produttori stranieri. Ora, con l’arrivo di più spedizioni nel paese e l’aumento degli sforzi di vaccinazione, molti più canadesi avranno l’opportunità di ricevere la loro dose.

Ma non è ancora un programma "venite, venite tutti!" per chiunque desideri un vaccino. Per la maggior parte del paese, la priorità di vaccinazione ha incluso gruppi chiave come gli operatori sanitari in prima linea e gli anziani che vivono in case di cura a lungo termine o in strutture di gruppo. Quelli al di fuori dei gruppi prioritari chiave come gli anziani di età superiore ai 65 anni devono attendere il proprio turno in fila.

In Ontario, ci vorrà molto più tempo prima che le vaccinazioni raggiungano i residenti in quel gruppo. La provincia inizierà a vaccinare la popolazione generale di età superiore agli 80 anni solo il 15 marzo. Alcune unità sanitarie pubbliche selezionate nella provincia inizieranno a vaccinare alcuni anziani idonei prima di allora. C’è la speranza che la tempistica migliorerà con la disponibilità di più prodotti.

Venerdì, Health Canada ha approvato il vaccino Oxford-AstraZeneca, che ha dimostrato di avere un’efficacia del 62% contro i casi sintomatici di Covid-19. Comprendendo le spedizioni di Pfizer, Moderna e dei vaccini AstraZeneca recentemente approvati, il primo ministro Justin Trudeau ha dichiarato in una conferenza stampa venerdì che il Canada dovrebbe ricevere oltre 6,5 milioni di dosi entro la fine di marzo.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.