Ontario, altri 92 morti
e i ricoveri calano:
i numeri sono attendibili?

di Marzio Pelu del January 27, 2022

TORONTO - Altri 92 morti, che portano il totale da inizio pandemia a 11.160. Il numero di decessi registrato ieri in Ontario è inferiore soltanto a quello del 15 gennaio del 2021, quando le vittime furono 100. Un dato in netto contrasto con quello dei ricoveri, che ieri sono scesi: i pazienti negli ospedali della provincia sono adesso 4.016, in netto calo dai 4.132 di una settimana fa. E quasi la metà sono, di fatto, asintomatici: il 56% dei pazienti con Covid-19 è stato ricoverato in ospedale a causa del virus mentre il 44% è stato ricoverato per altri motivi e ha scoperto solo all'ospedale di essere positivo.

I posti-letto occupati nelle terapie intensive sono 608, anche questi in calo (rispetto ai 626 dell'altro ieri) e divisi a metà fra vaccinati e non vaccinati: 50% e 50%. Nel caso delle ICU, l'83% dei pazienti con Covid-19 è stato ricoverato a causa del virus e il 17% è stato ricoverato per altre condizioni ma è risultato positivo.

Quanto ai contagi, ieri ne sono stati registrati 5.368 ma il numero è ampiamente inferiore al totale reale a causa della limitazione dell'accesso ai test alle sole categorie "a rischio". L'unico dato attendibile, in fatto di contagi, è il tasso di positività: con 5.368 casi rilevati su 33.687 test elaborati, il tasso di positività è al 14,1%, il più basso in oltre un mese.

La dottoressa Eileen de Villa, Medical Officer of Health di Toronto, ha dichiarato che ci sono segni che la trasmissione nella comunità sta diminuendo dopo che la diffusione della variante più infettiva, l'Omicron, ha causato una crescita esplosiva nella provincia. "Stiamo vedendo alcuni indicatori che ci dicono che le cose stanno un po' migliorando, la sorveglianza delle acque reflue è uno di questi. Abbiamo visto alcuni cali nelle ultime settimane", ha detto la dottoressa, aggiungendo che "anche il numero complessivo di focolai confermati attivi nei vari contesti che esistono in città stanno iniziando a diminuire".

Dei casi di ieri, 891 riguardano Toronto, 765 la regione di Peel e 339 la regione di York e poi: Ottawa 322, Simcoe-Muskoka 322, Halton 266, Durham 257, Niagara 314, Waterloo 204 e Hamilton 202. Altre quattro unità di salute pubblica hanno registrato più di 100 infezioni. I casi attivi e noti in tutta la provincia sono adesso 56.929, con un calo notevole dai 61.566 dell'altro ieri.

Un dato in parte confortante, quest'ultimo, che conferma il trend degli ultimi giorni. Ma restano tre dubbi: 1) vista la limitazione dell'accesso ai test, quanto è vicino alla realtà il numero totale dei casi ancora attivi? 2) perché il numero dei decessi - e su quello non si scappa - è ancora così alto? 3) visto che il dato del calo dei ricoveri è il frutto del saldo, in termini di posti-letto, fra pazienti dimessi (o deceduti?) e nuovi pazienti, è possibile che tale flessione sia dovuta all'alto numero di decessi?

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.