Porter Airlines torna a volare
dall’8 settembre

di Priscilla Pajdo del July 7, 2021

TORONTO - Potrebbe arrivare un po’ tardi per la stagione delle vacanze estive, ma l’aeroporto Billy Bishop di Toronto riprenderà il servizio per le compagnie aeree commerciali a partire dall’8 settembre. La notizia significa che i viaggiatori potranno ancora una volta salire a bordo di un volo da e per il centro di Toronto per destinazioni canadesi e degli Stati Uniti. A partire dall’8 settembre, Porter Airlines prenderà il volo e offrirà voli da e per Toronto, Ottawa, Montreal e Thunder Bay.

La compagnia aerea dovrebbe gradualmente riattivare le tratte per altre destinazioni tra cui Halifax, St. John’s e Sudbury nei giorni successivi. I voli diretti da e per destinazioni negli Stati Uniti come New York, Boston e Chicago dovrebbero partire il 17 settembre.

La notizia è un gradito sollievo per viaggiatori e dipendenti in aeroporto.

Nel marzo 2020, PortsToronto, proprietario e operatore dell’aeroporto dell’isola della città, ha temporaneamente sospeso il servizio a causa del Covid-19.

Prima della pandemia, quasi 2,8 milioni di passeggeri passavano attraverso l’aeroporto su base annuale. Le operazioni aeroportuali hanno mantenuto circa 4.700 posti di lavoro e generato 470 milioni di dollari di PIL. La ripresa graduale del servizio arriva dopo quasi 18 mesi di chiusure a causa delle restrizioni di viaggio e dei problemi di salute pubblica.

Durante la chiusura, l’aeroporto rimase aperto per garantire che servizi chiave come l’ambulanza aerea di Ornge potessero continuare a fornire servizi a coloro che ne hanno bisogno.

Gli impatti della pandemia hanno gravemente colpito il commercio di viaggi e turismo in Canada. Con il progressivo calo del numero di nuovi casi e l’aumento dei tassi di vaccinazione, l’ulteriore allentamento delle restrizioni sono segnali positivi per un recupero del settore.

"L’aeroporto Billy Bishop svolgerà un ruolo significativo nella ripresa economica della nostra città e provincia", ha dichiarato Geoffrey Wilson, Amministratore Delegato di PortsToronto, in un comunicato stampa.

"Siamo entusiasti di aumentare le nostre operazioni e tornare al business per collegare i viaggiatori alle persone, ai luoghi, alle esperienze ed ai lavori che amano", ha aggiunto.

Gli ultimi 16 mesi non sono stati facili per la compagnia aerea. Proprio la scorsa settimana, Porter Aviation Holdings Inc., società madre di Porter Airlines, ha raggiunto un accordo con il governo federale per prestiti sino a $270,5 milioni. Parte di tale somma, pari a $20,5 milioni, è dedicata ai rimborsi dei passeggeri per i voli cancellati durante la pandemia.

Per ora, le restrizioni di viaggio non essenziali rimangono in vigore tra Canada e Stati Uniti almeno fino al 21 luglio. Man mano che il Canada inizia ad allentare rigide restrizioni di viaggio, sarà un po' più facile per i canadesi spostarsi.

I canadesi completamente vaccinati e i residenti permanenti che ritornano in Canada non hanno più bisogno di osservare la quarantena di 14 giorni all’arrivo.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.