Trasparenza e fiducia, valori
meno importanti al TCDSB

di Priscilla Pajdo del October 15, 2021

TORONTO - Alcuni dei valori più apprezzati del comportamento umano includono la famiglia, la comunità, la fiducia (dignità) e l'istruzione. Gli ultimi due possono avere un impatto significativo sulla società nel suo insieme. Le famiglie che affidano i propri figli al sistema educativo finanziato con fondi pubblici si aspettano un livello di trasparenza e affidabilità da coloro che sono responsabili di fornire un'istruzione di qualità in un ambiente sicuro.

Ultimamente, la trasparenza sembra essere di minore importanza quando si tratta del "potere di essere" nelle burocrazie educative. Genitori e membri della comunità hanno espresso preoccupazione per la riorganizzazione delle classi, la mescolanza di coorti, l'inserimento di un numero maggiore di studenti nelle classi, tutte cose che possono portare ad un aumento del rischio di esposizione al Covid-19.

I genitori dei bambini del Toronto Catholic District School Board (TCDSB) ritengono che il Board sembri dare priorità all’aspetto finanziario rispetto alla sicurezza degli studenti e del personale. Alcuni hanno persino suggerito che il provveditorato non sia riuscito a pianificare adeguatamente l'anno scolastico 2021-2022 per evitare ulteriori disagi tra classi e coorti.

Se il provveditorato è sordo per quel che concerne le loro preoccupazioni, i responsabili delle decisioni opportune riguardo il personale per soddisfare i requisiti delle dimensioni delle classi, come possono i genitori fidarsi dei reali interessi del Consiglio.

La scorsa primavera, il TCDSB ha previsto una diminuzione di circa 3.500 studenti per l'anno scolastico 2021-2022. L'iscrizione prevista degli studenti è stata di 60.830 studenti elementari e 26.826 studenti delle scuole superiori. Ora, a più di cinque settimane dall'inizio di questo anno accademico, il TCDSB si rifiuta di rivelare pubblicamente il numero attuale di studenti iscritti.

Inoltre, le proiezioni precedenti suggerivano un surplus di insegnanti di circa 150 a livello elementare. Nelle superiori, il Consiglio ha previsto un'eccedenza di circa 74 insegnanti.

A rischio di sembrare ripetitivo, il TCDSB si rifiuta ancora di rivelare il numero attuale di insegnanti "in eccedenza". C'è un notevole impatto in dollari associato alla differenza tra proiezioni e numeri reali.

Qualsiasi diminuzione delle iscrizioni degli studenti ha un impatto diretto sul Grants for Student Needs (GSN) e sui conseguenti finanziamenti per i livelli di personale. Il GSN è attualmente fissato a circa $12.000 per studente. Inoltre, il Ministero stanzia un ulteriore 20% del GSN (stimato $ 2.400) per studente per gli aggiornamenti di capitale e le spese per portare il vero GSN a un totale combinato di $14.400 per studente.

Facciamo un passo indietro per capire il problema posto dalla diminuzione delle iscrizioni e il “sintomo” degli insegnanti “in sovrappiù”.

Con una riduzione stimata di 3.500 studenti, il finanziamento GSN perso per studente, ammonta a oltre 42 milioni di dollari in meno di entrate e di spesa per il Consiglio. Aggiungete a questo deficit l'ulteriore 20% (8,4 milioni di dollari in miglioramenti di capitale) e il TCDSB avrebbe bisogno di trovare circa 50 milioni di dollari da qualche parte per operare le classi in presenza allo stesso livello che aveva prima del Covid.

Il problema potrebbe essere peggiore. Questo spiegherebbe perché i "funzionari del consiglio" non rispondono alle richieste di informazioni via e-mail. Potrebbe anche spiegare i cartelli dei genitori che l’altro giorno hanno manifestato contro il direttore Brendan Browne e il TCDSB davanti a Queen's Park.

Come ha notato ieri il nostro Direttore, Francesco Veronesi, non si spiega perché un fiduciario, Norm Di Pasquale, di quello stesso provveditorato starebbe orgogliosamente dalla parte dei genitori che reggevano quei cartelli. In termini politici grossolani, sembra che inspiri ed espiri contemporaneamente. Evoca l'immagine di "mordere la mano che ti nutre". Sicuramente, deve violare il Codice di Condotta.

Qualcuno ha tradito la fiducia. Cosa stavano facendo i fiduciari e il direttore durante il mese di agosto quando avevano già i numeri preliminari per settembre?

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.