Gli effetti preoccupanti
dei social media

di Priscilla Pajdo del April 1, 2021

TORONTO - In tutto il mondo, gli utenti dei social media sono circa 3,8 miliardi, quasi il 50% della popolazione globale. I social media si sono infiltrati in quasi tutti gli aspetti della vita moderna. Rappresentano un mezzo con cui le persone possono rimanere in contatto, interagire e un modo per creare e/o scambiare informazioni e idee in un ambiente virtuale. Può essere uno strumento benefico, soprattutto in un momento in cui gli esperti sanitari consigliano di mantenere il distanziamento fisico per limitare la diffusione del Covid-19 (grafico 1, in alto).

Facebook, YouTube, WhatsApp, Instagram, questi sono solo alcuni dei social network più popolari in tutto il mondo. Queste piattaforme forniscono un mezzo per più persone di rimanere in contatto con la famiglia e gli amici, indipendentemente dalla distanza tra loro (grafico 2).

I social media forniscono un maggiore accesso a molte informazioni ora più che mai. Nell'ultimo anno, i recenti eventi ci hanno reso più dipendenti da questi strumenti virtuali per studiare, lavorare, giocare e socializzare. Per quanto possano essere utili le piattaforme virtuali, possono avere alcune conseguenze negative.

Secondo un rapporto di Statistics Canada, la valutazione dei canadesi sui social media nella loro vita (24 marzo 2021), circa un canadese su cinque è diventato meno attivo fisicamente e segnala di aver perso il sonno a causa dell'uso dei social media.

Lo studio ha utilizzato i dati del Canadian Internet Use Survey 2018, pre-Covid. Gli autori dello studio esaminano le relazioni sugli e­ etti negativi che i partecipanti (di età compresa tra i 15 ed i 64 anni) hanno sperimentato a seguito dell'uso dei social media. I risultati variavano tra le diverse fasce d'età, ma nel complesso il 22% degli intervistati tra i 15 e i 64 anni ha riferito di essere meno attivo fisicamente rispetto ai 12 mesi precedenti. Un altro 19% ha segnalato la perdita di sonno e il 18% ha segnalato difficoltà nel concentrarsi sulle sue attività (grafico 3).

Alcuni altri risultati associati all'uso dei social media includevano: sentimenti di ansia e/o depressione, frustrazione, rabbia e invidia per la vita degli altri. Lasciati senza controllo, questi hanno il potenziale per portare a maggiori implicazioni per il benessere fisico e mentale.

In tutte le fasce d'età, una maggior parte degli individui più giovani ha riferito di aver subìto alcuni degli impatti negativi. Ad esempio, il 40% dei giovani di età compresa tra i 15 e i 19 anni ha riferito di aver perso il sonno a causa dell'uso dei social media. Il secondo dato più importante in questa categoria di età è stato il problema della concentrazione, per il 36,1%.

Anche gli individui di età compresa tra 20 e 24 anni hanno avuto difficoltà con la concentrazione e l'hanno attribuita alla loro navigazione online. Un terzo degli intervistati (33,5%) ha segnalato difficoltà a rimanere concentrato sui compiti.

I risultati preoccupano per quanto riguarda le implicazioni negative, in particolare per i minori di 24 anni. I sentimenti di ansia e depressione erano anche più alti tra i giovani, 22,8% per le persone di età compresa tra i 15 e i 19 anni e 21,6% per quelli tra i 22 e i 24 anni.

Lo studio suggerisce inoltre che le attività di social networking orientate verso la famiglia e gli amici hanno avuto meno segnalazioni di esiti negativi rispetto a quelle che erano più focalizzate pubblicamente.

Non c'è dubbio che i social media hanno i loro vantaggi e aiutano le persone a rimanere collegate ed informate, specialmente durante una pandemia. Tuttavia, gli impatti negativi possono portare ad una serie di altri problemi che possono influire sulla salute mentale e sul benessere generale. Vale a dire, noi preferiamo i mezzi cartacei.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.