Canada Post offrirà vaccini
ai dipendenti in loco

di Priscilla Pajdo del May 19, 2021

TORONTO - Con le cliniche di vaccinazione pop-up per lo più aperte agli adulti nelle aree hotspot, Canada Post (CP) sta facendo un ulteriore passo avanti. Insieme ai partner della sanità pubblica, CP sta rendendo i vaccini più accessibili ai propri dipendenti.

Ora che più della metà dei residenti di Toronto di età pari o superiore a 18 anni ha ricevuto almeno una dose, l’opportunità di vaccinazione sta arrivando ai dipendenti di Canada Post.

Phil Legault, un portavoce di Canada Post, ha confermato al Corriere Canadese che: "Canada Post è impegnato, assieme al Toronto Public Health e al Ministero della Salute dell’Ontario, ad offrire una clinica mobile di vaccinazione il 18 e 19 maggio presso lo York Delivery Centre".

La clinica di due giorni, situata al 1860 Midland Ave., sarà aperta a tutti i dipendenti e appaltatori delle seguenti strutture: 280 Progress, York Delivery Centre e Depot 11. La clinica in loco è coordinata dal Ministero della Salute dell’Ontario e fa parte della strategia della clinica mobile.

Un’e-mail inviata al personale di Canada Post alla fine della scorsa settimana, ha consigliato ai team leader di condividere le informazioni con i dipendenti delle aree designate sopra elencate. Tutti i dipendenti che non hanno ancora ricevuto una prima dose di vaccino e sono interessati a farsi vaccinare, sono stati invitati a iscriversi.

L’Unione canadese dei lavoratori postali (CUPW), che rappresenta circa 50.000 lavoratori di CP in tutto il paese, ha sostenuto per mesi la creazione di cliniche per i vaccini in loco presso le strutture del Canada Post.

All’inizio di quest’anno, più di 200 dipendenti di uno stabilimento postale di Mississauga sono risultati positivi al Covid-19. Un dipendente è morto dopo aver contratto il virus. Un altro focolaio è scoppiato in una struttura all’estremità orientale di Toronto. Quell’epidemia ha provocato la morte di un secondo dipendente di CP.

"È imperativo che tutti i lavoratori postali che vogliono farsi immunizzare, ricevano un vaccino il prima possibile", ha detto un membro della CUPW, non autorizzato a parlare a nome del sindacato. "Sono i lavoratori in prima linea che hanno messo in gioco la loro salute e sicurezza in modo che altri possano restare a casa e stare al sicuro durante la pandemia", ha aggiunto il membro.

Secondo CUPW, "il sindacato ha chiesto a Canada Post e al governo di organizzare, quando possibile, cliniche di vaccinazione in loco". Oltre alla prima clinica in loco di Canada Post a Toronto, nei prossimi giorni ne verrà organizzata un’altra per la struttura Gateway di Mississauga. Al momento di andare in stampa, CP non ha ancora confermato al Corriere la data in cui questa clinica sarà operativa.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.