Subdury, italocanadesi
chiave per la vittoria

di Priscilla Pajdo del March 28, 2022

TORONTO - Il periodo che precede le elezioni generali dell’Ontario del 2022 sarà un momento frenetico per i candidati. In particolare a causa della necessità di creare sostegno per il proprio partito politico affrontando al contempo le preoccupazioni degli elettori nel proprio collegio elettorale. Con l’inizio ufficiale della campagna elettorale a meno di sei settimane di distanza dal voto, il Corriere inizia la presentazione delle circoscrizioni elettorali.

L’attenzione si concentrerà sui collegi elettorali in cui gli italocanadesi costituiscono una parte significativa della popolazione del distretto e sono più di 8.000. Hanno una cultura del voto e possono essere il fattore decisivo nei distretti in cui il margine di vittoria è vicino.

Iniziamo la serie nell’Ontario settentrionale, nel distretto elettorale provinciale di Sudbury. Il collegio si trova nell’Ontario nordoccidentale a circa 390 chilometri a nord di Toronto, pressappoco quattro ore di viaggio in auto.

Sudbury è probabilmente la capitale mondiale delle miniere di roccia dura con oltre 5.000 km di tunnel minerari al di sotto della superficie. Per metterlo in prospettiva, posizionati da un capo all’altro, rappresentano la distanza approssimativa da Sudbury a Vancouver, circa 4.000 km.

Geograficamente, il distretto elettorale di Sudbury comprende parte della City of Greater Sudbury, che è la città più grande (per area) dell’Ontario con 854 km quadrati. Secondo il censimento del 2016 (numeri più attuali), è anche uno dei più popolosi dell’Ontario settentrionale con 91.530 residenti. Gli elettori rappresentano una società diversificata e gli italiani costituiscono il 10% della popolazione o 9.425 residenti.

Questa è una grossa fetta dell’elettorato. Nessun partito o candidato può permettersi di ignorarli.

Storicamente, il distretto è stato rappresentato da tutti e tre i principali partiti politici. Prima del 2018, Glenn Thibeault ha vinto per i liberali tra il 2015 e il 2018 facendo seguito a Joe Cimino che aveva assicurato la vittoria all’NDP nel 2014.

A cercare la rielezione per l’NDP nella sua circoscrizione è il deputato uscente Jamie West. Ha rappresentato il collegio elettorale da quando è stato eletto alla carica nelle elezioni del 2018 con il 48% dei voti. Quell’anno il PC prese il 23%. Il margine di vittoria era di 8.981 voti. I liberali sono riusciti a ottenere solo il 22%.

Fino al 7 marzo, 338Canada.com, che utilizza algoritmi che tengono conto dei risultati di tutti i principali sondaggi, proietta l’NDP in testa con il 37%. I liberali sono attualmente al 33% mentre il PC è al 22%.

David Farrow, candidato per i liberali è al ballottaggio, così come il candidato del PC Marc Despatie. Al ballottaggio c’è anche David Robinson, candidato del Green Party dell’Ontario.

Fino al momento di andare in stampa i candidati dei tre partiti principali non hanno risposto alla nostra richiesta di un commento.

(Traduzione in Italiano a cura di Mariella Policheni)

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.