Dufferin-Caledon,
un candidato riconosce
il fattore “Italiano” nel distretto

di Priscilla Pajdo del April 4, 2022

TORONTO - Appena ad ovest di Simcoe-Grey si trova il distretto elettorale provinciale di Dufferin-Caledon. Questo si estende su una superficie di circa 2.300 kmq, poco meno di quella di Pisa, con una densità abitativa di circa un terzo di quella della provincia italiana. Il distretto si trova nell'Ontario centrale, a nord di Brampton, e comprende la Dufferin County e la città di Caledon.

L'area  è stata popolare tra i coloni europei, principalmente quelli di origine britannica. In fatti, una parte consistente della popolazione della regione è composta da immigrati. Continua ad essere un luogo allettante per viverci per molti europei, quasi 97.000 residenti originari dell'Europa si sono stabiliti lì.

In effetti, Statistics Canada afferma che 22.065 elettori si identificano come italiani. Ciò rappresenta il 17% della popolazione del distretto ed  una delle più grandi concentrazioni di italocanadesi tra i 124 distretti elettorali dell'Ontario.

La deputata provinciale Sylvia Jones ha rappresentato la Dufferin-Caledon sin dalla sua creazione nel 2007. Come membro del partito PC, sta cercando la rielezione per il suo quinto mandato in carica. Storicamente, gli elettori hanno mostrato un sostegno preciso al partito dei Conservatori. Nel 2018 Jones ha vinto con il 53% dell'elettorato (29.702 voti). L'Ndp ha ottenuto il 20%. Il margine di vittoria era di 18.321 voti. Il Green Party of Ontario (GPO) si è assicurato il 12,5% dei voti e i liberali sono rimasti di poco dietro con il 12,4%.

A due mesi dal giorno delle elezioni, sembrerebbe che le cose tendano verso un risultato simile, con i liberali e gli ndppini che cambiano posto. Secondo 338Canada.com (2 aprile, 2022), un modello statistico che utilizza algoritmi e considera tutti i principali sondaggi, il PC è al 50%, davanti ai liberali al 18%. L'Ndp è al 15% con i Green a ridosso al 12%.

Questa sarà la seconda volta che Jones affronterà il candidato liberale Bob Gordanier e la candidata GPO Laura Campbell in un'elezione generale. Nel frattempo, la candidata Tess Prendergast, mira a rivitalizzare il sostegno all'Ndp.

L'assistenza sanitaria dovrebbe essere un tema importante in queste elezioni. Quando è stato contattato, Gordanier ha detto al Corriere che gli elettori hanno espresso preoccupazione per i piani dell'attuale governo "di privatizzare silenziosamente l'assistenza sanitaria" mentre procedeva con "tagli ai servizi pubblici come l'assistenza a lunga degenza e l'istruzione". Con l'obiettivo di ottenere maggiore sostegno per i liberali, ha aggiunto: "I liberali dell'Ontario annulleranno i tagli sconsiderati di Doug Ford e investiranno nei servizi di cui la nostra comunità ha bisogno". Non ha fornito però nessun dettaglio.

Ha riconosciuto la concentrazione di italocanadesi in tutto il distretto dicendo: "la grande e vivace comunità italiana è principalmente a Bolton, il nostro centro culturale, che porta avanti molte tradizioni italiane e celebra apertamente il loro ricco patrimonio italiano". Parlando della cultura con la quale contribuiscono alla zona, ha affermato che questa "fa parte di ciò che rende il collegio così speciale".

Fino al momento di andare in stampa non abbiamo ricevuto il commento dei candidati degli altri  principali partiti. Forse non si preoccupono.

(Traduzione in Italiano a cura di Mariella Policheni)

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.