Canadesi ottimisti per il 2022

di Priscilla Pajdo del December 31, 2021

TORONTO - Se gli ultimi due anni ci hanno insegnato qualcosa, un importante consiglio è quello di essere pronti a cambiare i nostri piani. Mentre tutti ci prepariamo ad accogliere il nuovo anno, molti di noi sentono che un nuovo inizio è atteso da tempo. Forse è anche un buon momento per preparare una lista di propositi per il 2022.

Sebbene la vita possa a volte essere impegnativa e gli eventi imprevisti possono sconvolgere i piani, può essere utile fissare obiettivi chiari per l'anno a venire. A seconda a chi si rivolge la domanda, alcuni dei propositi più popolari per il nuovo anno includono piani per fare più attività fisica, mangiare in modo più sano, trascorrere più tempo di qualità con i propri cari e vivere in modo meno costoso.

Per molti, da qualche parte in cima a quell'elenco di intenzioni ci sono piani per concentrarsi su obiettivi finanziari, misure per spendere meno, risparmiare di più e saldare i debiti. Secondo un sondaggio Ipsos condotto per Global News, il 41% dei canadesi intende operare dei cambiamenti per quel che concerne le proprie finanze. Circa la metà (48%) degli intervistati è decisa a saldare i propri debiti nel 2022.

Con l'inflazione al punto massimo da 18 anni al 4,7%, in gran parte guidata dall'aumento dei costi delle abitazioni, dai prezzi elevati della benzina e dall'aumento del costo del cibo, un numero maggiore di canadesi sentirà la pressione per far quadrare i conti e mettere il cibo in tavola. Quasi la metà (48%) dei canadesi interpellati considera il prezzo dei generi alimentari e l'inflazione alimentare un ostacolo significativo alla propria sicurezza finanziaria.

Questa preoccupazione è più diffusa tra le famiglie che guadagnano meno di $ 40.000 all'anno. Anche con il salario minimo in Ontario destinato ad aumentare a $ 15 l'ora il 1 gennaio 2022, le famiglie a basso reddito in genere spendono una quota maggiore del loro budget in beni di prima necessità come cibo, affitto e abbigliamento, rendendo più difficile mantenere la qualità di vita esistente.

Eppure, nonostante lo stress della vita, quasi i due terzi dei canadesi (67%) sono decisi ad avere una prospettiva ottimistica per il 2022. Parte di tale visione comprende misure per migliorare la salute fisica e il benessere. Quasi la metà (48%) degli intervistati intende porsi un obiettivo per migliorare il proprio stato di salute fisica, mentre il 37% mira a concentrarsi sul miglioramento del proprio stato di salute mentale.

Il sondaggio ha anche rivelato che i buoni propositi riguardo la salute fisica erano una priorità assoluta tra tutti i gruppi di età che hanno partecipato. Le persone di età compresa tra i 18 e i 24 anni sono apparse più decise - 59% - di prendere decisioni sulla propria salute, seguite dalla fascia di età 35-54 al 50% e dalle persone di età superiore ai 55 anni al 39%.

Congratulazioni a coloro che hanno raggiunto con successo i loro obiettivi fissati all'inizio del 2021. Per il resto di noi che ci stiamo ancora provando, siate buoni con voi stessi e siate grati per ciò che avete già realizzato. Il domani porta una nuova opportunità per ricominciare da capo.

(traduzione in italiano a cura di Mariella Policheni)

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.