Niente amore per i gatti
nella città di Vaughan

di Priscilla Pajdo del April 13, 2021

TORONTO - L’11 aprile, gli amanti degli animali in tutta la nazione hanno celebrato la Giornata nazionale degli animali domestici. Ma non c’era molto da festeggiare per Donna Cox, fondatrice del North Toronto Cat Rescue (NTCR). Sfortunatamente, non sembra esserci molto amore per i gatti, almeno nella città di Vaughan.

Da oltre 33 anni, NTCR si impegna per il salvataggio, la cura, la riabilitazione e la rehoming di gatti selvatici e abbandonati nelle comunità di Markham, la GTA. Negli ultimi 2,5 anni, l’NTCR opera fuori da una sede a Vaughan vicino a Dufferin e Centre street.

Ma il mese scorso, sono stati costretti a spostare i gatti salvati dalla struttura a causa di problemi di zonizzazione e licenza con la città. "La Città ci vuole fuori", ha detto Cox al Corriere Canadese.

NTCR è un ente di beneficenza canadese senza uccidere e senza scopo di lucro che non riceve finanziamenti governativi. È gestito da volontari e si basa su donazioni. Cox sostiene che Vaughan Animal Services (VAS) non concederà all’NTCR la licenza necessaria per continuare le operazioni come salvataggio di gatti. Alla domanda sul perché la città non avrebbe permesso a NTCR di continuare a operare come soccorso nella località di Vaughan, un portavoce della città ha detto che la struttura "non è un rifugio".

In una risposta via e-mail, la città ha dichiarato: "L’attività di ospitare un gran numero di animali randagi di qualsiasi tipo /o specie non è autorizzata ad operare da questo luogo". Inoltre, ha aggiunto, "non è conforme ai criteri commerciali o allo stato di diritto del controllo degli animali".

L’area è adibita a uso commerciale. I precedenti tentativi di Cox di ottenere una piccola variazione per consentire al rifugio di continuare le operazioni nell’attuale struttura fino alla demolizione programmata tra due anni non sono falliti. Aveva sperato che la città le avrebbe permesso di rimanere sul posto per almeno altri 2-3 anni fino a quando l’edificio non sarà demolito per la riqualificazione.

Per ora, Cox continua a pagare l’affitto mensile di $ 4000 in un edificio che si trova praticamente vuoto. La città consentirà solo 3 gatti autorizzati presso la struttura.

Una petizione con quasi 77.000 sostenitori che implorano il sindaco Maurizio Bevilacqua non è stata sufficiente a salvare l’operazione di recupero dei gatti nella città di Vaughan.

Il portavoce della città ha inoltre aggiunto, "come struttura comunale registrata, il rifugio VAS è l’unico luogo tramite cui i gatti randagi trovati possono essere ri-indirizzati".

La situazione è estremamente straziante per Cox e il team di sessanta volontari dell’NTCR. Il team ha dedicato il proprio tempo, servizio, cura e ha salvato circa 4.000 gatti randagi e abbandonati nei suoi anni di servizio.

"Offriamo una struttura straordinaria e abbiamo speso molti dei nostri soldi per creare un ambiente pulito, sicuro e confortevole mentre lavoriamo per individuare dei domicili permanenti per i gatti nelle nostre case di cura".

Per ora, Cox sta lottando per trovare un nuovo locale per le operazioni “salva gatti” in un mercato immobiliare "infuocato". La città di Vaughan le ha chiarito "di voltare pagina!".

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.