HCDSB, il presidente "censura"
le segnalazioni di un trustee:
bufera sul Provveditorato

di corriere canadese del 21 October 2022

HALTON - Ennesima bufera sul Provveditorato Cattolico di Halton. Peter DeRosa (nella foto sopra, a destra / foto da Twitter), un fiduciario che sin dal 2021 cerca di segnalare una serie di "disfunzioni" nell'amministrazione  delle scuole cattoliche di quel distretto, è stato "censurato" dall'attuale presidenza che, nella persona di Marvin Duarte (nella foto sopra, a sinistra / foto da Twitter), si è rifiutata di inoltrare le segnalazioni di DeRosa agli altri fiduciari.

Il Corriere Canadese è venuto in possesso di tutta la corrispondenza, dalla quale si evince che il presidente Duarte ha ritenuto "non di interesse" le segnalazioni del trustee DeRosa e per questo motivo ha rifiutato di inoltrare agli altri fiduciari la lettera di DeRosa (che potete leggere in originale qui: Letter to the Chair August 6 2021). Una lettera che, sin dall'agosto del 2021, DeRosa (che è stato anche presidente dell'HCDSB, nel periodo 2018-2020) ha cercato di far mettere agli atti del Consiglio dei Fiduciari, più volte (l'ultima l'8 ottobre scorso, con un'altra lettera che potete leggere qui: Letter to the Chair October 8 2022).

La redazione del Corriere Canadese ha cercato di mettersi in contatto con il presidente Marvin Duarte per capire i motivi di questa "censura", ma non ha ottenuto nessuna risposta.

Secondo quanto scrive DeRosa, quello del presidente Duarte rappresenterebbe un comportamento gravissimo, che evidenzia una volta di più il tentativo da parte di un gruppo di fiduciari, appartenenti all'organizzazione Halton Parents for Change, di distruggere il sistema scolastico cattolico dall'interno in un'ottica woke attraverso la strategia della cancel culture.

Per questo, DeRosa avrebbe deciso di inviare una lettera aperta a tutti gli elettori, della quale siamo venuti in possesso e che pubblichiamo qui di seguito, integralmente e tradotta in Italiano (potete leggere l'originale in Inglese qui: Open Letter to my Constituents).

Lettera Aperta ai miei Elettori

Cari amici, vicini, contribuenti cattolici,

Vi scrivo in previsione delle imminenti elezioni del 24 ottobre 2022, per farvi notare l'importanza di andare a votare in massa per il prossimo Consiglio dei Fiduciari dell'HCDSB. Non potrò mai sottolineare abbastanza la necessità di riorientare il nostro consiglio sui suoi obblighi statutari fondamentali per la governance e la responsabilità nei confronti dei genitori e dei contribuenti.

Il Consiglio nel 2021 e nel 2022 è stato consumato dalla "politica del giorno" poiché il ruolo del presidente si è spostato da quello di arbitro imparziale a favore di un blocco di fiduciari ideologicamente guidati. La museruola delle voci non conformi sia da parte di fiduciari che di membri della comunità è purtroppo diventata la norma. Che si tratti di censura, espulsioni, delegazioni ridotte ai minimi termini,  violazioni del codice di condotta opportunamente programmate per le elezioni, la lista è infinita.

Nel frattempo, le buffonate nel cortile della scuola, le beffe, il sarcasmo, i sorrisi del Cheshire, le cheerleader virtuali e i troll di Twitter non hanno mai smesso di condurre campagne di "cancellazione" e diffamazione. Le abilità di bullismo, come queste, apprese anni fa nel cortile della scuola, che non accettiamo dai nostri studenti, non dovrebbero avere posto fra gli adulti che gestiscono il nostro consiglio scolastico.

Purtroppo un recente evento medico e la promessa alla mia famiglia di concentrarmi su una pronta guarigione mi hanno precluso, questa volta, di partecipare alle elezioni. Avendo raccolto il maggior numero di voti di tutti i candidati alle ultime elezioni, provo un profondo senso di responsabilità verso i miei sostenitori e una grande delusione per non potervi rappresentare questa volta. Ma ci saranno un altro tempo e un altro modo.

Rispettosamente,

Peter DeRosa - Oakville Trustee ed ex presidente del consiglio dei fiduciari 2018/20

 

Potrebbero interessarti...