Scuola, Peel verso il ritorno
alla didattica online

di Mariella Policheni del March 19, 2021

TORONTO - Con l’impennata di contagi di Covid-19 di questi giorni - ieri i casi in Ontario sono stati 1.553 facendo registrare il numero più alto delle ultime cinque settimane - alcuni provveditorati stanno pianifi cando di trasferire tutti gli studenti alla didattica a distanza.

L’ufficiale medico sanitario di Peel, il dottor Lawrence Loh, ha confermato che sta valutando l’opzione sia con il provveditorato pubblico che con quello cattolico della regione.

Un incontro con il Peel District School Board (PDSB) e con il Dufferin-Peel Catholic District School Board (DPCDSBS) per un aggiornamento della situazione è in programma la prossima settimana. Se la decisione finale, come si presume, sarà quella di trasferire tutti i ragazzi alle lezioni virtuali la data del ritorno nelle aule potrebbe essere quella del 19 aprile.

Al momento sono sette le scuole del provveditorato cattolico di Peel che sono passate all’apprendimento online. L’anno scolastico nella provincia, quest’anno prosegue “a yoyo” con l’alternarsi di periodi in cui gli studenti possono frequentare in presenza e altri in cui debbono rimanere a casa davanti al computer.

I contagi in salita, intanto, preoccupano notevolmente il provveditorato pubblico di Peel che ha chiesto ai suoi insegnanti di indossare all’interno degli edifici visiere o occhiali di protezione e di prendere in considerazione di pranzare da soli.

Con gli ultimi 119 casi, ieri le scuole della provincia, hanno raggiunto quota 10.751. Le nuove misure in materia di sicurezza e salute sono elencate in una email che ha scatenato preoccupazioni ancora più grandi tra gli insegnanti.

La regione di Peel, in particolare Brampton, ha registrato alcuni dei più alti tassi di infezioni da Covid-19 nel paese.

Il rafforzamento delle linee guida per la prevenzione e il controllo delle infezioni nelle scuole si basa sulle raccomandazioni del Peel Public Health.

Secondo la portavoce del PDSB Tiffany Gooch la cautela non è mai troppa e oltre alla mascherina gli insegnanti debbono indossare una visiera di protezione. Il dottor Loh ha detto di aver raccomandato l’uso di protezioni per gli occhi per il personale scolastico in autunno. Ora che i casi sono aumentati, quel consiglio è stato rafforzato.

“Peel Public Health ha consigliato ai provveditorati scolastici di rendere obbligatoria questa raccomandazione per la protezione degli occhi tenuto conto anche della presenza di varianti del virus ancor più contagiose”, ha detto Loh.

Dal momento che almeno otto persone probabilmente hanno contratto il Covid-19 mangiando e bevendo in spazi chiusi dopo il ritorno all’apprendimento di persona un mese fa, il Peel Public Health ha raccomandato al personale di “pranzare da soli e bere a una distanza di almeno due metri dagli studenti in classe, di fare la pausa lunch nelle aule inutilizzate o anche all’aperto”.

È importante infine non riunirsi con i colleghi per pranzare ma consumare il pasto da soli.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.