In Italia 11.807 nuovi contagiati e 258 vittime. Vaccini agli over 50

di Giorgio Mitolo del May 7, 2021

ROMA - Tornano ad aumentare i nuovi casi di Covid registrati in Italia, mentre cala lievemente il numero delle ulteriori vittime.

Sono stati ieri 11.807 i neo positivi, rispetto ai 10.385 di mercoledì. È invece sceso di poco il numero di morti nelle ultime 24 ore, ossia 258 contro i 267 della giornata precedente, per un totale di 122.263 vittime. Sono stati invece 324.640 i test effettuati su tutto il territorio nazionale, con un tasso di positività salito al 3,6%.

Cala ancora la pressione sulle strutture ospedaliere, dove i ricoveri in reparti Covid ordinari sono stati 16.867, con un decremento di 653 unità rispetto a mercoledì, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 2.308, ossia 60 in meno della giornata precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 383.627, mentre gli attualmente positivi sono 402.802; i dimessi e guariti sono 3.557.133 complessivi.

La regione col maggior numero di nuovi positivi è risultata la Lombardia con 2.151, seguita dalla Campania con 1.503, dalla Sicilia con 1.202 e dal Lazio con 1.007.

Scendono dunque diversi numeri, ma s’intravedono tuttavia segnali precoci di aumento della circolazione del virus. Lo rileva la Fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio settimanale riferito alla settimana che va dal 28 aprile al 4 maggio in cui si conferma la riduzione di nuovi casi (-13,4%) e decessi (-19,9%).

Si allenta ancora la pressione sugli ospedali (-11,8% terapie intensive; -10,5% ricoveri con sintomi), ma s’intravedono precoci segnali di aumento della circolazione del virus tra cui il rialzo dei contagi in età scolare.

In un’italia quasi tutta gialla, sostiene la Fondazione Gimbe, i comportamenti individuali rimangono l’arma fondamentale per arginare la risalita dei contagi. Rispetto alla precedente, si osserva dunque una diminuzione di nuovi casi (78.309 contro 90.449) e decessi (1.826 contro 2.279). In calo anche i casi attualmente positivi (413.889 vs 448.149), le persone in isolamento domiciliare (393.290 contro 425.089), i ricoveri con sintomi (18.176 contro 20.312) e le terapie intensive (2.423 contro 2.748).

In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni: Decessi: 1.826 (-19,9%) Terapia intensiva: -325 (-11,8%) Ricoverati con sintomi: -2.136 (-10,5%) Isolamento domiciliare: -31.799 (-7,5%) Nuovi casi: 78.309 (-13,4%) Casi attualmente positivi: -34.260 (-7,6%).

Una buona notizia giunge dalla campagna vaccinale contro il coronavirus: l’Italia apre infatti le prenotazioni da lunedì 10 maggio per gli over 50. A partire dall’inizio della prossima settimana la Struttura Commissariale ha disposto l’avvio delle prenotazioni per la somministrazione anche per gli over 50 del vaccino anti- Covid-19, ovvero fino ai nati nel 1971.

Questa apertura avrà carattere di gradualità ed è suffragata dal buon andamento della campagna di somministrazione su scala nazionale delle categorie prioritarie, over 80 e fragili, riportate nell’ordinanza n. 6 del 9 aprile 2021.

Le prenotazione dei vaccini contro il Covid per i cittadini over 50 verranno recepite, ferma restando la priorità per le persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid- 19 (comorbidità), seppur senza quella connotazione di gravità riportata per le persone fragili.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.