Un cursus honorum degenerato da menti meschine 

di Joe Volpe del January 21, 2021

TORONTO - Certo, bisogna "iniziare in piccolo". John A. MacDonald, il primo Primo Ministro canadese, ora molto diffamato, era senza dubbio un visionario ambizioso. Era anche un grande negoziatore, non certo un guerriero. Senza di lui, il Canada come lo viviamo oggi, potrebbe non essere stato possibile. Il "Paese" e lo Statuto BNA, la Costituzione su cui poggiano le nostre istituzioni e che favoriscono i dibattiti contestuali, non sarebbero nulla.

In Italia, il contemporaneo di MacDonald, Giuseppe Garibaldi, è considerato da molti come il genio militare dietro la riunificazione dell'Italia (alcuni lo vedono in una luce meno positiva). Senza di lui, altri notabili nella creazione dello Stato nazionale avrebbero sicuramente "avuto meno materiale con cui lavorare". Fra l’altro è noto anche per il palese rimprovero diretto ad uno dei suoi luogotenenti, Bixio, per la sua disattenzione con la frase "ma stiamo facendo politica o l’Italia”?

In entrambi i casi, i leader avevano in mente un obiettivo finale e le loro ambizioni personali assunsero una posizione secondaria. Non è così con “la squadra” del consiglio direttivo del Toronto Catholic District School Board. Sono "artisti nel disfare", moralisti che stanno perfezionando la strategia di "a Me per primo e per Me solo".

I politici di parte e gli attuali fanatici della contro-cultura ("romanticisti anti-colonizzatori" che scenderebbero ai gradini più bassi dell'inferno per recuperare persone come Cristoforo Colombo per poi sottometterli a processi giudiziari per le loro “avventure") avranno una visione diversa.

Tuttavia, se qualcuno avesse bisogno di ulteriori prove che l'educazione cattolica non è altro che un momentaneo pit-stop per i cinici "rottamatori" in cerca delle prossime aiuole più verdi, basta considerare alcune delle ricadute politiche del Covid-19 nella zona di Toronto.

Tre fiduciari esordienti - accoliti fondatori del Quartetto Apocalittico di Rizzo - stanno bramando candidature per rappresentare diversi partiti politici alle prossime elezioni. I membri del comitato conservatore locale nel distretto di York Centre si chiedono come mai il fiduciario dal lontano Etobicoke, Markus De Domenico, stia cercando di aggirare il processo di selezione facendo appello direttamente al premier Ford per una nomina diretta come candidato per sostituire il silurato MPP Roman Baber. Markus ha fiutato l'ennesima "opportunità di crescita personale".

Il suo “compagno di guerra”, non meno "salvatore" nei suoi pensieri, la fiduciaria Ida Li Preti, ha assunto un manager di lunga esperienza in materia, volendo così garantirsi la candidatura liberale per Humber River Black Creek. È attivista per “la diversità” però il partito ha già dichiarato che gli uomini non devono candidarsi in quel distretto. Il collegio elettorale è attualmente detenuto dall'apprezzato MPP Tom Racekovic. Quest’ultimo non è un arrivista e lavora da anni per la comunità nei ranghi dell'NDP.

A proposito di NDP locale, quelli in controllo al distretto di St. Paul, apparentemente nel tentativo di potenziare l’acquisto di una candidatura da parte del fiduciario Norman Di Pasquale... in qualsiasi luogo... hanno adottato risoluzioni che chiedono la rimozione di tutti i rappresentanti delle diocesi cattoliche – e in effetti del cattolicesimo – dai comitati "accademici" del TCDSB. Benvenuti a “Normsworld”.

La “madrina” di questi, Maria Rizzo, da non dimenticare, è stata trovata dai suoi colleghi (all'unanimità) in un conflitto di interessi materiale, in una riunione del consiglio di amministrazione del 20 agosto 2020. Fa ancora parte del Consiglio direttivo.

Questa è la squadra responsabile mentre i nostri figli e le loro famiglie affrontano la scuola/nessuna scuola; istruzione contro formazione; salute mentale rispetto al distanziamento forzato; spazi sicuri rispetto a un ambiente scolastico sano e sicuro.

Se mai un ambiente educativo evocava con forza una guida e gestione matura, questo sarebbe il classico momento per farlo. I consigli scolastici pubblici devono fare affidamento sul meschino ambizioso, come Bixio.

Le controparti cattoliche hanno beni come il Cardinale. Lui dov'è?

PER LEGGERE I COMMENTI PRECEDENTI: https://www.corriere.ca/il-commento

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.