Brampton, passo avanti per la nuova stazione di polizia  

di Priscilla Pajdo del December 15, 2020

TORONTO - Non c’è niente di più importante della salute e della sicurezza di coloro che ami. Ci si aspetta lo stesso livello di valori dalla comunità in cui viviamo. Purtroppo, non tutti gli elementi della società rispettano questi valori: da qui la necessità dei servizi di polizia per proteggere la cittadinanza.

Il Covid-19 ha presentato ulteriori sfide e rischi per la salute e la sicurezza dei cittadini. La polizia non ha alcun controllo su chi trasmette il virus, contagiando gli altri. Ma possono influenzare le strategie utilizzate per proteggere i cittadini dagli autori di atti di delinquenza. Tuttavia, anche in questo caso, si notano delle difficoltà dalla parte delle forze d’ordine nel mantenere un controllo pacifico, specialmente in alcuni quartieri dove c’è una sottorappresentanza sproporzionata della presenza di polizia.

Per affrontare questo problema, il 10 dicembre il Consiglio regionale di Peel ha approvato una mozione per costruire una nuova stazione di polizia a Brampton Est. L’area comprende i distretti 8, 9 e 10 che confinano con Mayfield Road a nord, la statale 50 ad est, Steeles Ave. E. a sud e tratti da Bramalea Road e la statale 410 a ovest.

I residenti preoccupati e le organizzazioni della comunità da tempo pretendono e sostengono una maggiore presenza della polizia nella zona. Secondo un comunicato stampa diffuso dal sindaco di Brampton, Patrick Brown, tra gli anni 2014-2018, atti criminali contro singoli cittadini sono aumentati del 50% nell’estremità orientale della città. Nello stesso periodo, i reati sono aumentati del 34 per cento.

La zona ospita un terzo dei  600mila residenti della città, ma non esistono stazioni di polizia a est di Bramalea Road. Ci vogliono circa 23 minuti per percorrere diciannove chilometri - dalla 21 Division, all’estremità nord-orientale di Brampton - dove si trova la caserma più vicina. Per chiunque venga aggredito, la distanza si traduce in minuti preziosi e cruciali che potrebbero far la differenza anche per la vita.

Con l’approvazione di questa mozione, la stazione di polizia dell’East End proposta si è fatto un passo avanti verso la realizzazione. I funzionari dei Consigli comunali e regionali hanno tenuto a chiarire: la sicurezza ed il benessere di tutti i cittadini sono una priorità. Il sindaco Brown ha espresso soddisfazione per il fatto che la mozione sia passata. Si tratta di un primo passo necessario, ha detto, aggiungendo, "speriamo che il capo della polizia ora lo consideri nei piani di espansione".

La prossima fase vedrà la polizia regionale di Peel presentare un piano di attuazione che includa i costi e altri fattori associati alla stazione comunitaria proposta. Non sono stati resi noti ulteriori dettagli sulla tempistica o su quando si prevede che la nuova stazione di polizia verrà inaugurata a Brampton. Ma è un inizio.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.