Vaccini, prenotazioni al via
per gli over 75
in tutto l’Ontario

di Francesco Veronesi del March 22, 2021

TORONTO - Corsa contro il tempo in Ontario sul fronte vaccinazioni. La campagna di immunizzazione contro il Covid-19 subisce da oggi una nuova accelerazione con l’apertura delle prenotazioni per vaccinarsi anche alle persone che hanno almeno 75 anni: dal 15 marzo il sistema provinciale accettava le prenotazioni solamente per chi ne aveva 80 e più.

Per potersi vaccinare, bisogna collegarsi al portale Internet attivato dal governo provinciale (https://covid-19.ontario.ca/book-vaccine) oppure via telefono, chiamando al numero verde 1-888-999-6488, dove un operatore telefonico raccoglierà le informazioni necessarie per effettuare la prenotazione.

Stando a quanto è stato comunicato dalle autorità, fino a questo momento oltre il 50 per cento dei residenti in Ontario di almeno 80 anni d’età hanno ricevuto la prima dose di vaccino. Sin dal lancio del portale sono state confermate circa 239mila prenotazioni per la prima dose e per quella di richiamo.

La provincia poi ha fatto sapere che sono in arrivo delle novità anche sul fronte AstraZeneca. Sempre da oggi in numerose farmacie sparse in tutta la provincia tutti i residenti di almeno 60 anni potranno prenotare la prima dose del vaccino prodotto dal consorzio anglo-svedese. Fino alla scorsa settimana l’ente regolatore di Health Canada raccomandava l’utilizzo di AstraZeneca solamente per i cittadini compresi nella fascia d’età dai 60 ai 64 anni, poi è arrivato il via libera anche per le persone più anziane.

La campagna di vaccinazione con AstraZeneca la scorsa settimana è stata bloccata per alcuni giorni in molti stati europei per via di alcuni casi di trombosi occorsi a persone giovani dopo aver ricevuto il vaccino. L’Ema, ente europeo del farmaco, giovedì scorso ha confermato la sicurezza e l’efficacia di AstraZeneca dopo aver passato al vaglio i dati clinici: sarebbero avvenuti 18 casi di trombosi su oltre 20 milioni di persone vaccinate. In Canada invece non vi è stata alcuna sospensione.

Per ora sono 327 le farmacie che stanno partecipando alla campagna di vaccinazione, un numero che dovrebbe raddoppiare nelle prossime sue settimane. Ma non solo. Molti medici di famiglia stanno iniziando a ricevere il vaccino AstraZeneca e nei prossimi giorni inizieranno a somministrarlo. Nel frattempo a livello federale continua il pressing del governo per ricevere un numero sempre più alto di dosi.

Stando a quanto è stato comunicato dalle autorità sanitarie, nelle prossime otto settimane il Canada riceverà un milione di dosi alla settimana dalla Pfizer, mentre Moderna dovrebbe inviare 1,5 milioni di dosi entro il 15 aprile. Gli Stati Uniti, per bocca del presidente Joe Biden, hanno promesso di inviare al Canada 1,5 milioni di dosi di AstraZeneca, mentre sono ancora incerti i tempi del quarto vaccino approvato da Health Canada, quello della Johnson and Johnson: le prime forniture dovrebbero giungere in Canada nella seconda metà di aprile, anche se in questo caso la tabella di marcia non è stata ancora definita.

L’obiettivo dichiarato delle autorità sanitarie provinciali e federali è quello di fornire di almeno una dose di vaccino tutti i canadesi che vorranno immunizzarsi contro il Covid-19 entro il prossimo primo luglio, per arrivare poi al completamento della campagna di vaccinazione entro settembre.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.