Maria Palumbo, una vita
all’insegna della famiglia

di corriere canadese del April 4, 2022

TORONTO - Il 25 marzo scorso è venuta a mancare Maria Palumbo (nata Desiato).

Amata moglie per 56 anni di Antonio, madre amorevole e devota di Elena, nonna fieramente orgogliosa dei nipoti Christian e Benjamin, sorella amorevole di Angelo (Albis), Cristina (Carmine), Michelina (Domenic), Rudy (Pina) e i fratelli premorti Rosalia (Gennaro) e Assunta (Vincenzo), Maria (nella foto sopra) mancherà molto a tutti i suoi cari.

Maria era nata il 5 dicembre 1942 a Maddaloni, in Italia. Era la sesta figlia di Antonietta e Salvatore Desiato ed era adorata dai suoi fratelli maggiori. All'età di sette anni accolse il fratellino Rodolfo (Rudy) in famiglia, mostrando per la prima volta i segni del suo carattere amorevole e protettivo: era sempre pronta a difendere il suo fratellino.

Maria emigrò in Canada con la sua famiglia nel 1960, mettendo piede sul suolo canadese nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Le sue prime impressioni sul Canada: faceva freddo e il pane era troppo morbido!

Una folla di corteggiatori iniziò ad apparire alla porta dei suoi genitori, sperando di trovare una moglie tra le giovani donne appena arrivate. Tuttavia, Maria aveva altre intenzioni ed era determinata a sposarsi per amore.

Nel 1963, mentre faceva da "chaperon" alla sorella maggiore Cristina e al futuro marito Carmine, la vita di Maria cambiò per sempre. Fu allora che conobbe il suo Tonino. I due si sono frequentati in segreto fino a quando Maria non ha confessato ai suoi genitori che era innamorata e si stava per sposare.

La giovane coppia ha accolto la prima figlia, una femmina, Elena. Maria ha abbracciato la maternità e ha messo tutte le sue energie nella sua bambina. Sfortunatamente, la nuova madre sarebbe andata incontro a crepacuore, perdendo quattro figli, due maschi e due femmine, a causa di complicazioni sorte durante la gravidanza. Questa esperienza straziante l'ha resa una grande protettrice di sua figlia e di chiunque amasse. Essere amati da Maria significava avere una piccola e potente guerriera che si donava volentieri.

La più grande gioia di Maria erano i suoi cari nipoti che chiamava amorevolmente "i miei cowboy". Si può sempre contare sulla nonna per avere i migliori snack, i migliori "sugo e polpette" e i migliori abbracci.

La sua fede salda era una fonte di forza e conforto e qualcosa che trasmise alla sua famiglia. Maria rideva sempre, il suo tavolo era sempre pieno e aveva sempre un po' di cibo in più nel caso qualcuno potesse passare.

"Siamo privilegiati per averla avuta nelle nostre vite e ci mancherà", ricordano i familiari e gli amici.

I funerali di Maria si svolgeranno stamani, lunedì 4 aprile, alla Immaculate Conception Church in 2 Richardson Avenue, Toronto. Quindi, la salma verrà tumulata al Park Lawn Cemetery in 2845 Bloor Street West, Toronto.

Le più sentite condoglianze alla famiglia da parte della redazione del Corriere Canadese.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.