London, Veltman è accusato
anche di terrorismo

di Mariella Policheni del June 15, 2021

TORONTO - È comparso ieri in tribunale tramite collegamento video il ventenne Nathaniel Veltman accusato di aver intenzionalmente investito ed ucciso una famiglia musulmana a London. Il ventenne sul quale finora gravavano quattro capi di accusa di omicidio di primo grado e uno di tentato omicidio, è ora accusato anche di terrorismo.

Il 6 giugno Salman Afzaal, 46 anni, sua moglie Madiha Salman, 44, la loro figlia Yumna Afzaal, 15, e la madre di Salman, Talat Afzaal, 74, sono stati uccisi dal furgone pickup alla cui guida c’era Veltman: unico sopravvissuto è Fayez di nove anni che si trova ricoverato in ospedale. Secondo gli investigatori la famiglia è stata presa di mira da Veltman - che si trova rinchiuso nell’Elgin Middlesex Detention Centre - a causa della loro fede.

Le nuove accuse contro il residente londinese sono state annunciate due giorni dopo il funerale delle vittime in una moschea della città a circa 170 chilometri da Toronto al quale hanno partecipato migliaia di persone.

In quella che doveva essere una normale comparizione in tribunale dall’Elgin Middlesex Detention Centre, Veltman - che indossava una maglietta arancione, pantaloni arancioni e una mascherina blu - ha chiesto di poter essere difeso da un avvocato d’ufficio. “Signor Veltman, lei è ora accusato di quattro omicidi di primo grado. Oltre all'accusa che questi omicidi sono stati pianificati e deliberati, un'ulteriore accusa è che costituiscono anche terrorismo”, ha detto all’imputato Sarah Shaikh, del Public Prosecution Service of Canada (PPSC).

I pubblici ministeri provinciale e federale hanno firmato un documento a sostegno delle accuse di terrorismo.

Per determinare se Veltman dovesse essere accusato di attività terroristica la polizia di London ha lavorato a stretto contatto con l’RCMP Integrated National Security Enforcement Team (INSET), il ministero dell’ Attorney General e PPSC “Il London Police Service e l'RCMP INSET desiderano rassicurare il pubblico che non vi sono ulteriori minacce note o sospette per i cittadini associate all’accusato in questo momento - recita un comunicato stampa diffuso dalla polizia - l'indagine è in corso e lo sforzo collaborativo tra il servizio di polizia di London e l’RCMP INSET continuerà".

Il comunicato incoraggia inoltre il pubblico a denunciare chiunque abbia assistito o sia a conoscenza di "qualsiasi estremismo criminale e/o attività sospette che potrebbero costituire una minaccia per la sicurezza pubblica e/o nazionale". Ai sensi del codice penale del Canada, il terrorismo è un reato perseguibile ai sensi dell'Anti-terrorism Act, che include comportamenti volti a intimidire i cittadini o una parte di loro, in tutto o in parte, per motivi politici, religiosi o ideologici.

Durante l’udienza durata pochi minuti, Veltman ha detto anche di aver parlato con l'avvocato Damon Hardy, ma di non essere ancora rappresentato ufficialmente dal legale. Un rappresentante di Hardy ha quindi letto un numero di cellulare che Veltman può chiamare dal carcere per mettersi in contatto con lo studio legale.

Nella foto di Muhammad Ali Bukhari un momento della marcia in memoria della famiglia uccisa

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.