Il Canada cresce al ritmo
più veloce nel G7

di Mariella Policheni del February 15, 2022

TORONTO - Nonostante la pandemia, il Canada rimane il Paese in più rapida crescita nel G7, grazie in gran parte all'immigrazione. Dal 2016 al 2021, la popolazione canadese è cresciuta a un ritmo quasi doppio rispetto a Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Italia.

È quanto emerge dai dati del censimento 2021 pubblicato qualche giorno fa.

I numeri di quest’ultimo rilevamento indicano che nella primavera dello scorso anno la popolazione canadese ammontava a 36.991.981, con quasi 27,3 milioni di canadesi che vivono in uno dei 41 grandi centri urbani del Canada. Rispetto a cinque anni fa sono circa 1,8 milioni le persone in più che vivono in Canada.

Mentre la crescita della popolazione del Paese è al primo posto nel G7, è al settimo posto nel G20, dietro ad Arabia Saudita, Australia, Sud Africa, Turchia, Indonesia e Messico, ed è alla pari con l'India.

Per la prima volta dagli anni '40 le Maritimes - Prince Edward Island, Nova Scotia e New Brunswick - sono le province cresciute a un ritmo più veloce rispetto a quelle delle Prairies - Alberta, Saskatchewan e Manitoba - con gran parte di questa crescita attribuita all'immigrazione dall'estero e alla migrazione all'interno del paese.

A procedere al ritmo più veloce a livello nazionale - con un tasso di crescita del 12,1% - sono stati gli abitanti dello Yukon seguiti da quelli di Prince Edward Island che hanno registrato un aumento di popolazione ad una percentuale dell’8%. Unica provincia ad assistere ad un calo della sua gente è stata quella di Newfoundland and Labrador dove il calo si è attestato all’1,8%.

Dalla rilevazione demografica emerge complessivamente un incremento degno di nota ma è l’immigrazione, non il tasso di natalità, il motore dell’aumento dal 2016 al 2021 degli abitanti del Paese a nord egli Stati Uniti. E sempre l’immigrazione è stata anche la ragione principale di un rallentamento a partire dal 2020, momento in cui per limitare la diffusione del Covid-19, sono state imposte restrizioni alle frontiere.

Il numero di canadesi che vivevano nelle aree rurali nel 2021 era di 6.601.982, con un aumento dello 0,4% rispetto al 2016, ma quel tasso di crescita era di gran lunga inferiore a quello dei centri urbani canadesi, che sono cresciuti a un tasso del 6,3%.

Il numero di aree urbane con popolazione superiore a 100.000 nel 2021 era 41, rispetto alle sole 35 al momento dell'ultimo censimento: dei sei nuovi grandi centri urbani, nessuno si trovava in Ontario, provincia più popolosa del Canada. Tre erano in British Columbia, tra cui Kamloops, Chilliwack e Nanaimo. Gli altri erano Fredericton, Drummondville in Quebec e Red Deer in Alberta.

Toronto rimane la città più popolosa del Canada con 6.202.225 residenti, con Montreal al secondo posto con 4.291.732, seguita da Vancouver con 2.642.825 persone.

Dal 2016 al 2021, Toronto e Montreal sono cresciute allo stesso ritmo del 4,6%. Sebbene la crescita delle due città più grandi del Canada sia stata inferiore alla media nazionale del 5,2%, queste hanno accolto un numero record di immigrati permanenti o temporanei rispetto agli anni precedenti.

Le altre tre città canadesi con una popolazione di oltre un milione nel 2021 sono: Ottawa–Gatineau con 1.488.307, Calgary, che ora ha una popolazione di 1.481.806 ed Edmonton, dove vivono 1.418.118 persone.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.