Sequestrata droga
del valore di $61 milioni

di Mariella Policheni del June 23, 2021

TORONTO - Venti arresti e il sequestro di cocaina, metanfetamine e marijuana per un valore di mercato di 61 milioni di dollari, in quello che la polizia di Toronto definisce il più grande sequestro di droga nella sua storia. È questo il risultato di una indagine soprannominata “Project Brisa” che si è protratta per sei mesi concentrandosi su un giro internazionale di contrabbando di droga: oltre mille chilogrammi di stupefacenti sono stati trasportati in Canada dal Messico e dalla California negli scomparti nascosti di camion con rimorchi modificati.

I risultati dell’indagine sono stati annunciati ieri durante una conferenza stampa dal chief della polizia di Toronto James Ramer insieme ai rappresentanti dell’Ontario Provincial Police, della York Regional Police, della Montreal Police e del Canada Border Services Agency. Ramen ha affermato che le quantità di droga sequestrate sono "francamente sbalorditive". “Il costo sociale che questo quantitativo di droghe illecite infligge alla società è incommensurabile”, ha detto il chief della Toronto Police.

La modalità di occultamento degli stupefacenti era secondo gli investigatori, molto sofisticata: i detective hanno affermato infatti che la spedizione della droga era possibile grazie all'installazione di scompartimenti idraulici nei rimorchi dei camion, che potevano così trasportare 100 chilogrammi in un solo viaggio. Nemmeno le scansioni a raggi X sono state in grado di penetrare in quegli spazi, ha fatto notare la polizia.

Gli stupefacenti sequestrati sono 444 chilogrammi di cocaina, 157 chilogrammi di metanfetamine, 427 chilogrammi di marijuana e 300 pillole di ossicodone. Requisiti anche cinque autoarticolati e molti altri veicoli tra cui una Mercedes G-Wagon e una pistola Glock. Oltre alla droga sono stati trovati 966mila dollari in contanti.

La polizia ha detto che nel corso delle indagini ha identificato una persona nota come "Trap Maker", presumibilmente responsabile della costruzione dei compartimenti nascosti. Si tratta di un uomo di 43 anni della British Columbia che usava questo soprannome e che si è consegnato alla polizia a Toronto la scorsa settimana: gli investigatori hanno detto che su di lui pendono le accuse di cospirazione per commettere un reato perseguibile e partecipazione a un'organizzazione criminale.

Complessivamente, alle 20 persone fermate, che risiedono a Toronto, Kitchener e nella Gta, sono state formulati 182 capi di imputazione. Due persone - Scott McManus, 38 anni e William Nhan, 23, entrambi di Toronto - sono ancora ricercate.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.