Berrettini ai quarti, Sonego s’inchina a Federer

di Giorgio Mitolo del July 6, 2021

ONDRA - Sull’erba dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club, dov’è in corso di svolgimento il prestigioso torneo di Wimbledon, i colori azzurri fanno sognare e portano il nome di Matteo Berrettini. Il 25enne tennista romano - attuale numero 8 del mondo - è il terzo giocatore italiano ad aver mai raggiunto i quarti di finale del torneo londinese, valido per il circuito Slam. L’ultimo era stato Davide Sanguinetti, nel lontano 1998, dunque 23 anni fa. Prima di lui ci fu anche un altro romano, l’indimenticato Adriano Panatta, che giunse a giocarsi la possibilità di entrare tra i primi quattro giocatori a Wimbledon, nel 1979, ma la sua corsa venne fermata proprio nei quarti.

Berrettini ha invece ieri travolto negli ottavi di finale il malcapitato bielorusso Ilya Ivashka, sconfiggendolo col sonoro punteggio di 6-4, 6-3, 6-1 in un’ora e 50 minuti di gioco. Punteggio eloquente di un’evidente superiorità del romano, già da inizio partita. Berrettini strappa infatti il servizio ad Ivashka nel terzo game. Si tratta di un break decisivo, perché l’azzurro non concede veramente nulla, nonostante serva solo il 50% di prime di servizio, ottenendo comunque l’88% dei punti con questo colpo.

Matteo mantiene il controllo del set e se lo aggiudica per 6-4. Ottimo inizio anche nel secondo set per Matteo, che ottiene subito il break in apertura. La testa di serie numero 7 appare molto più sciolta e domina negli scambi; dall’altra parte, invece, Ivashka si consegna praticamente al romano. Berrettini strappa ancora il servizio al bielorusso e sale a condurre sul 4-1.

L’azzurro ha un passaggio a vuoto inaspettato nell’ottavo game del secondo set e con due doppi falli consecutivi regala il break al bielorusso. L’italiano, recente vincitore del torneo ATP500 del Queen’s - disputatosi due settimane fa, sempre sull’erba, a Londra - si riprende comunque subito e nel gioco successivo ottiene un nuovo break e chiude il set per 6-3.

Come accaduto nei primi due parziali, anche nel terzo set Berrettini ottiene immediatamente il break. L’azzurro strappa il servizio nel secondo game e sale a condurre prima sul 3-0 e poi sul 4-1. Il dominio prosegue e Matteo conquista un ulteriore break nel sesto gioco, andando poi a chiudere la terza frazione con un perentorio 6-1. Ora, ai quarti di finale - in programma per domani - Berrettini giocherà col 20enne canadese Félix Auger-Aliassime, attuale numero 14 delle classifiche mondiali e ieri capace di battere in cinque set il numero 5 del mondo, Alexander Zverev.

Niente da fare invece per il 26enne torinese Lorenzo Sonego, che ieri ha giocato negli ottavi contro ’re’ Roger Federer, vincitore per ben otto volte del torneo di Wimbledon. Nonostante aver perduto per 5-7 un bellissimo primo set, Sonego ha più volte messo in difficoltà colui il quale molti ritengono il più grande giocatore di tutti i tempi sulla superficie erbosa. Federer ha quindi vinto il match col punteggio di 7-5, 6-4, 6-2.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.