Vaccino pediatrico,
l’attesa è finita

di Mariella Policheni del November 19, 2021

TORONTO - La lunga attesa è finita. Health Canada dovrebbe annunciare oggi di aver approvato il vaccino Pfizer contro il Covid-19 per l’uso nei bambini di età compresa tra i cinque e gli 11 anni. È questa la notizia trapelata, e riportata dal Toronto Star: varie fonti, che non hanno l’autorizzazione a divulgare l’informazione, hanno confermato l’imminenza dell’approvazione.

Il benestare dell’agenzia sanitaria canadese giungerebbe quindi nel momento in cui i contagi di Covid-19 stanno salendo di giorno in giorno in tutto il Paese: l’Ontario, ad esempio, ieri ha segnalato 711 nuovi casi rispetto ai 512 di mercoledì, che rappresentano il numero più alto di infezioni dal 24 settembre. Vaccinare i bimbi, secondo i funzionari sanitari, non può avere che risvolti positivi nella lotta al Covid.

Pfizer-BioNTech, che ha presentato i suoi dati sul vaccino per i bambini ad Health Canada il 18 ottobre, ha recentemente pubblicato i risultati del proprio studio dal quale emerge che il vaccino è efficace quasi al 91% nella prevenzione delle infezioni sintomatiche nei bambini che rientrano nella fascia di età indicata.

Il Toronto Star riporta che nei prossimi giorni è prevista la consegna di 2.9 milioni di dosi pediatriche, che sarebbero sufficienti per somministrare la prima dose ad ogni bambino idoneo dai cinque agli 11 anni.

Il vaccino Pfizer per i bimbi, secondo la casa farmaceutica, utilizza la stessa tecnologia dell’mRNA di quello per gli adulti ma il dosaggio è inferiore: le dosi sono circa un terzo della quantità somministrata ad adulti e adolescenti dai 12 anni in su.

E mentre c’è grande attesa per l’annuncio di oggi, ieri in una conferenza stampa congiunta la ministra della Salute Christine Elliott, quello dell’Istruzione Stephen Lecce e il Chief medical officer of Health dell’Ontario Kieran Moore, hanno affermato che la provincia consegnerà alle scuole 11 milioni di test rapidi dell’antigene in modo che possano essere usati prima del ritorno in classe dei ragazzi a gennaio. Lo scopo di questa iniziativa è chiaro: evitare che dopo le vacanze di Natale i ragazzi tornino a scuola positivi al Covid-19.

I consigli scolastici saranno responsabili di dare a ogni studente un kit di cinque test antigenici rapidi, da eseguire ogni lunedì e giovedì a partire dal 23 dicembre. Gli studenti che risultano positivi dovranno rimanere in isolamento e fare un test PCR in laboratorio il prima possibile.

La partecipazione al programma di test durante le vacanze è facoltativa e a gennaio gli studenti potranno tornare alle lezioni in presenza anche se non ne avranno fatto uso.

Sono kit, questi, hanno tenuto a sottolineare i ministri Elliott e Lecce, che non fanno parte delle scorte federali ma che sono stati acquistati dalla provincia direttamente da una singola azienda per circa 50 milioni di dollari.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.