Vaccini negli hotspot,
ora l’età minima scende a 45 anni

di Francesco Veronesi del April 28, 2021

TORONTO - Si abbassano i requisiti di età per ricevere il vaccino anti Covid-19 negli hotspot dell’Ontario. Lo ha annunciato ieri il ministro provinciale della Sanità Christine Elliott, confermando la notizia che era nell’aria ormai da qualche giorno: l’obiettivo è quello di dare una svolta alla campagna vaccinale della provincia, riuscendo a raggiungere un’altra fetta della popolazione che si vuole vaccinare contro il Covid-19.

A partire da ieri mattina alle 8, tutti i residenti che hanno almeno 45 anni e che vivono in uno dei 114 hotspot identificati dalla provincia all’interno di 13 diverse unità sanitarie locali potranno prenotare la loro vaccinazione attraverso il portale attivato dal governo. Basterà raggiungere il sito internet https://covid-19.ontario.ca/ book-vaccine e seguire passo per passo le istruzioni online. Allo stesso tempo, sarà possibile prenotare la vaccinazione attraverso il sistema attivato dalle singole unità sanitarie.

ùFino a ieri potevano avere accesso alla vaccinazione i residenti degli hotspot di almeno 50 anni. Il cambio di marcia è reso possibile dal progressivo aumento delle forniture del vaccino Pfizer: per tutto aprile sono arrivate un milione di dosi alla settimana, mentre a partire da maggio le consegne saranno di almeno due milioni di dosi ogni sette giorni.

Allo stesso tempo continueranno ad essere attivi anche gli altri strumenti utilizzati dalle autorità sanitarie in questa fase della pandemia. Si potrà continuare a prenotare la vaccinazione nelle farmacie mentre andranno avanti le cliniche provvisorie aperte nelle aree dell’Ontario dove il Covid-19 corre con maggiore intensità.

A partire da domani, invece, potranno prenotare la loro vaccinazione tutti gli operatori degli asili e dei centri per l’infanzia dell’Ontario. In questo caso la prenotazione dovrà essere fatta telefonando al numero 1-833-943-3900 oppure collegandosi direttamente al portale dell’unità sanitaria locale di riferimento.

Sul fronte dei vaccini è intervenuto ieri anche il primo ministro. “Questa settimana - ha dichiarato Justin Trudeau durante una conferenza stampa da Ottawa - il Canada riceverà 1,9 milioni di dosi, comprese le prime forniture del vaccino Jahnsen della Johnson and Johnson. Dalla prossima settimana la Pfizer ci invierà almeno 2 milioni di dosi alla settimana. Siamo vicino alla svolta, con l’età minima che viene abbassata. Io e Sophie (la first lady, ndr) abbiamo ricevuto lo scorso weekend la prima dose di AstraZeneca e stiamo benissimo. Ora è il turno della mia generazione, la Generazione X: dobbiamo fare la nostra parte per tutelare noi stessi e per difendere il bene comune".

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.