Vaccini, in arrivo questa settimana
1,9 milioni di dosi

di Francesco Veronesi del April 27, 2021

TORONTO - Nei prossimi sette giorni il Canada riceverà più di 1,9 milioni di dosi di vaccini anti Covid-19. La conferma è arrivata dal ministero federale della Salute, che ha sottolineato come a partire da maggio le forniture subiranno un’ulteriore accelerazione che permetterà al Paese di rispettare la tabella di marcia in questa campagna di immunizzazione nazionale.

Questa settimana arriveranno in Canada circa un milione di dosi del vaccino Pfizer, 650mila di Moderna e, per la prima volta, 300mila dosi di Johnson and Johnson. Si tratta di un dato estremamente importante: quest’ultimo vaccino contro il Covid, infatti, è l’unico monodose, capace di far sviluppare la completa difesa immunitaria contro il coronavirus già con una dose.

Oltre a questo, la Pfizer ha confermato che a partire da maggio le sue forniture al nostro Paese saranno di almeno due milioni di dosi alla settimana: di queste, circa 800mila saranno destinate all’Ontario.

Confermati invece i ritardi per il vaccino AstraZeneca: per le prossime consegne bisognerà aspettare sino a fi ne maggio. E questo sta creando non pochi grattacapi alle varie campagne di vaccinazione a livello provinciale: la scorsa settimana, infatti, l’Ontario e altre province hanno deciso di abbassare i limiti di età previsti per l’utilizzo del vaccino dai 55 anni ai 40 anni e questo ha quasi azzerato le giacenze di dosi del vaccino prodotto da un consorzio anglo- svedese.

In Ontario, intanto, a partire da questo fine settimana partirà un progetto pilota che prevede la somministrazione del vaccino Pfizer in alcune farmacie a Toronto e nella Peel. Si tratta, avvertono gli esperti, di un piano ambizioso, perché il Pfizer, a differenza di AstraZeneca, deve essere conservato fino all’ultimo momento a temperature bassissime e quindi in frigoriferi speciali. Ma d’altro canto, con il progressivo aumento delle dosi disponibili, il governo provinciale e le singole unità sanitarie locali devono trovare delle alternative per la somministrazione ai centri di vaccinazione di massa e alle cliniche provvisorie, che hanno una capienza limitata. Riuscire a coinvolgere pienamente le farmacie e i medici di famiglia potrebbe rappresentare la svolta nella campagna di vaccinazione.

Fino a questo momento in Canada sono state somministrate 12.159.066 dosi, con poco più di un milione di canadesi che hanno ricevuto anche l’iniezione di richiamo e sono quindi totalmente vaccinati contro il Covid-19.

In Ontario, covid19tracker.ca, delle 5.248.345 dosi di vaccino ricevute ne sono state inoculate 4.696.211.

Ieri sono state somministrate 69.308 dosi. Ancora una volta, sempre secondo i dati di covid19tracker.ca, è il Quebec la provincia che mostra la maggiore efficienza nel rapporto tra dosi ricevute dal governo federale e vaccinazioni: su 3.066.969 arrivate nella provincia francofona, ne sono state somministrate 2.871.140, pari a quasi il 94 per cento.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.