Henry Dundas? Una figura storica
da inquadrare nel contesto in cui visse

di corriere canadese del July 27, 2021

Un nostro lettore, Robert Nelly, ci ha scritto una lettera nella quale difende la denominazione "Dundas" di tanti luoghi storici di Toronto. "Sono un cittadino di Toronto da tutta la vita - spiega - e mi piacciono i concerti a Dundas Square, passeggio per Dundas Street e viaggio utilizzando la stazione di Dundas". Ecco la sua lettera.

TORONTO - Cara redazione del Corriere Canadese, avete seguito la recente decisione della città di Toronto di rinominare Dundas Square, Dundas Street e Dundas Subway Station?

Le figure storiche non devono essere giudicate necessariamente secondo gli standard del nostro tempo, ma secondo gli standard del loro tempo. Non stanno vivendo ora, stanno vivendo allora. Mentre ora è facile essere contro la schiavitù, 200 anni fa era molto più difficile farlo. Tuttavia, un articolo afferma che "Dundas ha svolto un ruolo attivo nel ritardare l'abolizione della schiavitù", nel National Post.

L'affermazione è che la tratta degli schiavi nell'impero britannico terminò nel 1807, ma se non fosse stato per l'ostruzione di Dundas, sarebbe finita nel 1792. Apparentemente, ritardando l'abolizione della schiavitù,

Dundas fece aspettare 630.000 persone per più di un anno. decennio per la loro relativa libertà, o almeno così sostiene l'articolo.

Tuttavia, un discendente di Dundas ora afferma che la tratta degli schiavi sarebbe stata abolita decenni dopo se non fosse stato per il suo antenato. Bobby Dundas afferma che "qualsiasi tentativo di ... [dare] alla gente l'idea che fosse a favore della schiavitù sarebbe una profonda ingiustizia".

Ha detto che dopo un tentativo fallito da parte dei politici di ottenere l'abolizione della schiavitù attraverso il parlamento, "l'unico modo per farla abolire e ottenere un voto di maggioranza attraverso il parlamento era inserire la parola 'graduale' nella legislazione".

Aggiunge che se non fosse stato per questo emendamento - fatto da Henry Dundas (nel ritratto in alto, da Wikipedia) - la tratta degli schiavi "avrebbe potuto esistere per decenni a venire".

Bobby Dundas ha aggiunto che il suo antenato era un "politico di visione e integrità" che non aveva "nessun coinvolgimento personale nella tratta degli schiavi".

Anche il professor Brian Young, dell'Università di Oxford, ha scritto di Henry Dundas.

Lo ha descritto come "un avvocato con il senso del possibile", che "ha visto che l'abolizione immediata della schiavitù era impossibile: c'erano semplicemente troppi interessi stabiliti".

Il professor Young ha aggiunto che Henry Dundas ha inserito la parola "graduale" nelle proposte legislative per assicurarsi che arrivasse allo statuto e che la schiavitù sarebbe stata infine abolita.
"Qualsiasi altra cosa sarebbe stata una provocazione che avrebbe rimandato di decenni la causa dell'abolizione", ha aggiunto.

Caro Corriere Canadese, Henry Dundas è solo un esempio di una figura storica che dovrebbe essere guardata attraverso questa lente storica più sfumata, che tiene conto delle pressioni del tempo e dei costrutti sociali del mondo in cui vive. Corriere Canadese, dì ai canadesi di sostienere i nostri personaggi storici e i monumenti, le statue, le strade e la scuola che portano il loro nome. Io dico ai canadesi, Support Dundas!

L'Ontario deve introdurre una legislazione provinciale per assumere la proprietà e proteggere i personaggi storici e i loro monumenti, strade e statue.

Robert Nelly

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.