Passaporto vaccinale per viaggiare
a partire dal 30 novembre

di Mariella Policheni del October 22, 2021

TORONTO - Il Canada è pronto a introdurre il passaporto vaccinale. Dopo una lunga attesa - il governo ne aveva già parlato ad agosto - a partire dal 30 novembre senza questo certificato non sarà possibile viaggiare.

Ad annunciare l’importante novità è stato ieri il primo ministro Justin Trudeau durante una conferenza stampa a Ottawa. “Siamo molto fiduciosi che il certificato di vaccinazione che sarà approvato a livello federale ma sarà emesso dalle province con le informazioni sanitarie dei canadesi, verrà accettato in tutto il mondo come prova di immunizzazione”, ha affermato Trudeau.

Non si tratterà quindi di un passaporto nazionale: spetterà alle province e ai territori rilasciare un passaporto per il vaccino "standardizzato pancanadese" che i canadesi possono utilizzare quando viaggiano all’estero. In sostanza le credenziali vaccinali provinciali continueranno a essere il modo principale con cui i canadesi dovranno mostrare il loro stato di vaccinazione.

Secondo funzionari federali che hanno risposto ad alcune domande dei giornalisti prima della conferenza stampa, il governo ha esplorato diversi modelli, incluso un documento rilasciato a livello federale, ma alla fine ha concluso che il "modo migliore" e il modo per "rendere le cose il più semplici possibile" era usare il certificato provinciale esistente come prova di vaccinazione.

Questo certificato "standardizzato" è già disponibile per i canadesi le cui province e territori hanno rilasciato green pass: Newfoundland and Labrador, Northwest Territories, Nova Scotia, Nunavut, Ontario, Quebec, Saskatchewan e Yukon. Le restanti province rilasceranno i loro passaporti entro il prossimo mese.

Il documento standardizzato includerà il nome e la data di nascita del titolare del passaporto, le informazioni sui vaccini che ha ricevuto - tipo, numero di dosi, quando sono stati somministrati - nonché un codice QR.

Il governo federale promette di promuovere questo sistema a livello internazionale, in modo che le agenzie di frontiera, le organizzazioni e i business di tutto il mondo possano riconoscere e fare affidamento su questi passaporti come documenti canadesi dal momento che nell’angolo in alto a destra verrà posizionato il simbolo del "Canada".

Secondo il governo i passaporti avranno misure di verifica e caratteristiche di sicurezza che impediranno manomissioni e falsificazioni. I funzionari di frontiera stranieri possono leggere manualmente le informazioni sul passaporto o scansionare il codice QP con qualsiasi tecnologia di convalida digitale in loro possesso.

Nel frattempo i viaggiatori canadesi avranno presto bisogno della documentazione sui vaccini per quasi tutti i mezzi di trasporto, poiché l’obbligo federale sui vaccini per i viaggi aerei e ferroviari nazionali entrerà in vigore la prossima settimana.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.