La storia di Buh in un libro
per aiutare i bambini africani

di corriere canadese del 6 January 2023

COSENZA - La prima volta che incontrai Sergio Crocco capii immediatamente di essermi imbattuto in una persona veramente speciale, una di quelle che non si dimenticano facilmente, anzi, che non si dimenticano mai.

‘’Buh! Tra le corde dell’altalena’’ è il nuovo romanzo di Sergio Crocco, il Presidente della Terra di Piero, un’associazione no profit cosentina nata all’indomani della scomparsa di Piero Romeo, grande tifoso del Cosenza Calcio oltre che un grande amico ed una persona su cui poter sempre contare, anche e soprattutto molto impegnato nel sociale.

Innumerevoli i suoi viaggi in Africa con lo stesso Sergio Crocco (detto Canaletta) ed il monaco Padre Fedele Bisceglia, con cui condivise la nascita dell'Oasi Francescana ideando il pranzo dei poveri che per anni ha animato, nel giorno di Natale, la mensa della suddetta Oasi. Era lui l’elemento insostituibile della cucina anche al convento dei Cappuccini alla Riforma, un volontario capace ed entusiasta al servizio dei poveri, conosciuto e sicuramente amato da tutti, leader indiscusso degli ultrà cosentini, fratello e compagno degli ultimi e degli emarginati.

Sergio Crocco, anche lui grande esponente della curva cosentina, giardiniere ma soprattutto poeta, ebbe l’idea di un’associazione senza scopo di lucro intitolata alla memoria di Piero, suo grande amico da sempre, da quando, anni prima, Sergio e Piero, accompagnati da Padre Fedele insieme a Paride Leporace, visitarono una delle province del Centrafrica, vedendo con i propri occhi la miseria, quella vera.

Nel ricordo di quella esperienza e con la grande carica di umanità e fratellanza condivisa a suo tempo con il suo più caro amico nacque la Terra di Piero, un’associazione benefica che ha essenzialmente come scopo quello di costruire nel più breve tempo possibile cose concrete come pozzi, asili, scuole, laboratori e quanto di più utile per alleviare le sofferenze dei fratelli africani ma che è impegnata con numerose iniziative nel sociale anche sul territorio cosentino, un gruppo di amici che giorno dopo giorno hanno deciso di realizzare il sogno di Piero che poi è quello di Sergio e anche di tutti gli altri. Sergio Crocco ha scritto altri sei libri, questo, come già detto, è il suo primo romanzo.

Buh è un bambino affetto dalla sindrome di Tourette, nato e cresciuto nella periferia cittadina, in un momento storico in cui “strano” è il modo più gentile con cui viene definito. La sindrome di Tourette è una malattia neuropsichiatrica (colpisce il cervello e il comportamento) caratterizzata dall'emissione, spesso combinata, di rumori e suoni involontari e incontrollati e da movimenti del volto e/o degli arti denominati tic. Di solito, compare durante l'infanzia e può persistere in età adulta.

Nella vita di Buh ci sono soprattutto Mamma Sara e Papà Massimo, il suo amichetto Giò Giò, alcuni vicini e i suoi due pupazzi. All’improvviso Buh, insieme ai suoi genitori, va a vivere a Genova, dove conoscerà altre persone importanti per la sua vita e che gli permetterà di non perdere nel suo cuore la speranza di un futuro migliore.

Un romanzo veramente appassionante e coinvolgente per tutti. E poi, manco a dirlo, il ricavato della vendita del libro sarà interamente devoluto alle opere di beneficenza de La Terra di Piero, la terra dei sorrisi e dei pettirossi da combattimento, come Sergio ama definire i suoi compagni di lotta e di avventura nel sociale, in Africa e anche a due passi da casa, come a dire e sottolineare che il profumo dei fiori si diffonde nella direzione del vento ma la bontà di una persona si diffonde in tutte le direzioni.

Il libro è disponibile on line sui siti di Libreria Universitaria (https://m.libreriauniversitaria.it/amp/product/BIT/9788894268409) e Ibs (https://www.ibs.it/buh-tra-corde-dell-altalena-libro-sergio-crocco/e/9788894268409). Info su La terra di Piero: https://www.laterradipiero.it/progetti/ e nel video in basso.

Un ringraziamento particolare ed affettuoso a Giulia Anzani di Agenzia Radicale.

Alex Ziccarelli

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.