La polizia sgombera
il “FreedomConvoy”

di Mariella Policheni del February 22, 2022

TORONTO - La parola d’ordine è “non abbassare la guardia”. Nonostante la rimozione dei camion e dei manifestanti dalle strade di Ottawa durante il fine settimana, una grande presenza di poliziotti rimane ancora nella capitale. "Questa non una situazione normale per la nostra città - ha detto il capo della polizia ad interim Steve Bell - nonostante i successi degli ultimi giorni, abbiamo ancora bisogno di queste misure per impedire il ritorno di manifestanti illegali. Avevamo promesso all’inizio della scorsa settimana che avremmo sgomberato le nostre strade e le avremmo restituite ai nostri residenti, abbiamo promesso che avremmo riportato la nostra città a uno stato di normalità e ci stiamo avvicinando sempre di più a quest’obiettivo”.

A Ottawa, in sostanza, è tornata la tranquillità dopo tre settimane in cui centinaia di camionisti e di simpatizzanti no vax e no mask hanno invaso le vie del centro in segno di protesta contro le misure del governo per contenere il dilagare del Covid-19.

Si è protratta da venerdì a domenica l’operazione non-stop per sgomberare le strade vicino a Parliament Hill: 191 le persone arrestate delle quali 107 devono rispondere di quasi 400 capi di imputazione tra cui ostruzione alla polizia, disobbedienza a un ordine del tribunale, possesso di un’arma e, in un caso, tentativo di disarmare un agente di polizia. “Un manifestante ha tentato di disarmare un ufficiale del suo taser - ha detto Bell - un altro poliziotto è intervenuto rapidamente per evitare che ciò accadesse".

Chris Harkins, vice commissario della polizia provinciale dell’Ontario, ha affermato che le patenti di guida di veicoli commerciali e privati ​​sono state sospese, mentre 76 veicoli sono stati sequestrati. Il vice commissario dell’RCMP Mike Duheme ha aggiunto che le forze dell’ordine, i partner federali e le istituzioni finanziarie hanno “congelato” 206 conti finanziari e hanno “bloccato” in modo proattivo il conto di un elaboratore di pagamenti del valore di $ 3,8 milioni.

Non ci sono stati incidenti seri durante l’azione di smantellamento delle tende e la rimozione dei camion dal centro di Ottawa: dopo che vari social media hanno riportato che qualcuno era morto, la polizia di Ottawa smentito la notizia con un twitt.

Domenica a Toronto si è svolta una manifestazione a sostegno dei residenti di Ottawa: ad organizzarla è stato il gruppo Community Solidarity Toronto che si descrive come una "nuova coalizione di organizzazioni sindacali, antirazziste e sociali". “I quartieri di Ottawa sono stati sottoposti a quasi tre settimane di razzismo, antisemitismo, misoginia e molestie omofobiche, bullismo e intimidazione - si legge su un profilo Facebook creato per la manifestazione - hanno dovuto convivere con il rumore e i fumi tossici dei motori diesel e, a volte, con il suono dei clacson dei camion. Noi marciamo per garantire che ciò non accada nelle strade e nei quartieri di Toronto”.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.