Elezioni federali, presto l’annuncio

di Mariella Policheni del August 3, 2021

TORONTO - Il conto alla rovescia sta per iniziare. La macchina elettorale sta per mettersi in moto. Secondo una fonte liberale impegnata nella campagna elettorale l’inizio sembra essere stato fissato per il 15 agosto mentre la data in cui i canadesi dovranno andare alle urne sarebbe quella del 20 settembre. Le voci si rincorrono da giorni: alcuni sostenevano che il lancio ufficiale della campagna sarebbe avvenuto già domenica prossima, l’8 agosto, con la data delle elezioni fissata per il 13 settembre.

Secondo il Canada Elections Act, le campagne elettorali devono durare tra i 36 e i 50 giorni e a decidere la loro lunghezza è il primo ministro.

Il governo liberale non ha detto quanto si protrarrà la prossima campagna elettorale - ma anche se il Chief Electoral Officer Stéphane Perrault ha dichiarato a giugno che avrebbe "preferito" che la durata della campagna fosse più lunga del minimo di 36 giorni - sembra che sarà proprio di soli 36 giorni.

Fino a qualche settimana fa il primo ministro Justin Trudeau ha bocciato l’ipotesi delle elezioni anticipate, ma adesso ha imboccato la strada che porta alle urne.

Quelle di settembre, saranno elezioni anticipate considerato che ultime le elezioni federali in Canada per il rinnovo della Camera dei comuni si sono tenute il 21 ottobre del 2019 con la riconferma del governo Trudeau, ma questa volta, senza la maggioranza.

Da mesi i liberali e gli altri partiti sono impegnati a prepararsi per le prossime elezioni. E proprio a questo scopo i liberali hanno tenuto regolari riunioni strategiche virtuali e sessioni di formazione per parlamentari in cerca di rielezione, nuovi candidati, presidenti di associazioni nei distretti elettorali e altri funzionari della campagna. Il prossimo incontro online per soli candidati è previsto per il 7 agosto.

Tutto sembra quindi essere pronto: manca solo l’annuncio ufficiale che arriverà a giorni.

Fonti liberali hanno affermato che solo un aumento significativo dei casi di Covid-19 dovuto alla variante Delta, potrebbe far rinviare la data in cui i canadesi andranno alle urne per esprimere la propria preferenza.

Al momento i liberali non tremano di fronte ai conservatori di O’Toole e agli endippini guidati da Singh: secondo i sondaggi che di tanto in tanto tastano il polso agli elettori, attualmente non costituiscono una minaccia ed i liberali potrebbero vincere ancora, non tanto per merito proprio ma per demerito degli avversari che non hanno saputo creare una opposizione concreta e convincente.

Un recente sondaggio condotto da Ekos Research tra il 26 e il 28 luglio ha suggerito che i liberali hanno il sostegno del 39 per cento dei canadesi, seguiti dai conservatori con il 28,6 per cento, dai neo democratici con il 17,9 per cento e dai verdi con il 4,2 per cento.

Nelle elezioni federali del 2019, i liberali hanno vinto 157 seggi, i conservatori 121, il Bloc Québécois 32, l'NDP 24 seggi, i Verdi tre seggi ed è stato eletto un deputato indipendente. Per ottenere la maggioranza alle prossime elezioni, i liberali dovrebbero mantenere i 157 seggi che hanno vinto nel 2019 e aggiungerne altri 13 per ottenere i 170 seggi necessari per la maggioranza. È fattibile? Chissà.

La foto di Justin Trudeau è tratta dal suo profilo Facebook

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.