Norman Di Pasquale ’bocciato’
anche come consigliere comunale

di corriere canadese del 25 October 2022

TORONTO - Gli è andata male anche questa volta. Norman Di Pasquale, ex fiduciario del Toronto Catholic District School Board, era già stato bocciato alle ultime elezioni federali quando fu sconfitto, nel distretto di Spadina - Fort York, da un candidato (Kevin Vuong) che pochi giorni prima del voto era stato sfiduciato dal suo stesso partito, i Liberali, per una vecchia vicenda di (presunte) molestie sessuali. A questo giro, Di Pasquale ci ha riprovato come aspirante consigliere comunale, rinunciando quindi a ricandidarsi come trustee del TCDSB. Si è candidato nel distretto University-Rosedale, lasciato libero dal consigliere uscente Mike Layton che aveva annunciato, all'inizio di quest'anno, che non avrebbe chiesto la rielezione.

Anche questa volta, però, nonostante le sue mille conoscenze maturate durante l'attività di trustee e nonostante l'appoggio incondizionato di tutta la comunità LGBTQ2+, a cominciare dalla consigliera uscente Krystin Wong-Tam, per Di Pasquale è arrivata la bocciatura. La maggioranza degli elettori ha infatti preferito a lui un'altra candidata, Diane Saxe, che lo ha superato di un centinaio di voti.

Una curiosità: durante lo spoglio delle schede, sui media era stata annunciata la vittoria praticamente certa di Di Pasquale (nella foto sotto, dalla sua paguina Twitter), dato per "eletto" quando ancora lo scrutinio era in corso. Poi, terminati i conteggi delle schede, per Norm è arrivata la doccia gelata: nessun posto in consiglio per lui. Né in consiglio comunale, né in quello del TCDSB visto che aveva scelto di candidarsi per il Comune. Non gli resta che andare a lavorare.

Potrebbero interessarti...