Gli chef italiani nel mondo
propongono le loro ricette:
Tagliolini con triglie, finocchietto selvatico
e pangrattato croccante

di corriere canadese del 22 June 2022

In esclusiva per i lettori del Corriere Canadese, prosegue la nuova rubrica settimanale dedicata alla cucina italiana in Canada, in Nordamerica e nel mondo, che va ad arricchire la nostra storica "Cucina di Teresina" presente da anni sul nostro quotidiano. In collaborazione con l’APCI, l'Associazione Professionale Cuochi Italiani-Canada, presieduta da Giovanni Trigona, pubblichiamo settimanalmente le ricette proposte dai migliori chef italiani presenti in territorio canadese e nordamericano. I cuochi tesserati con l’Apci Canada possono inviare le loro ricette via e-mail allo Chef Alex Ziccarelli (alex.cs1996@gmail.com), vicepresidente Apci Canada.

LATINA - Oggi è il turno di un grande Chef internazionale, siciliano di Palermo: Damiano Mattaliano, che vanta numerosissime esperienze in tutta Italia ed in tutta Europa, dalla Romania alla Germania, dalla Svizzera all’Inghilterra. Ecco la sua ricetta!

TAGLIOLINI CON TRIGLIE, FINOCCHIETTO SELVATICO E PANGRATTATO CROCCANTE

Ingredienti per 4 persone
- 400 gr. di tagliolini
- 8 filetti di triglia
- 150 gr. di datterini gialli
- 30 gr. di pinoli
- finocchietto selvatico q.b.
- timo q.b.
- 1 spicchio d’aglio
- vino bianco q.b.
- prezzemolo q.b.
- sale e pepe q.b.

Procedimento: mentre portate a bollore l’acqua salata per i tagliolini, soffriggete in una padella capiente con dell’olio extravergine d’oliva 1 spicchio d’aglio, aggiungete i pinoli, i filetti di triglia già puliti e poi i datterini gialli ed il finocchietto tritati e lasciate andare per qualche minuto, quindi sfumate con del vino bianco, aggiungete un po’ di timo e regolate di pepe e di sale. A questo punto i tagliolini saranno pronti, aggiungeteli al condimento in padella e mantecate il tutto per bene. In ultimo aggiungete del pangrattato che avrete precedentemente tostato ed un po’ di finocchietto a decorare. E naturalmente buon appetito!

Il protagonista / La sua cucina di pesce è internazionale          

LATINA - La storia di Damiano Mattaliano è quella di un grande Chef che ha iniziato a lavorare dietro ai fornelli sin da ragazzino, manifestando una passione che lo ha accompagnato lungo tutto il suo percorso fatto di successi e soddisfazioni in giro per il mondo. Oggi, è un affermato Chef internazionale: lui, Damiano, siciliano di Palermo, vanta infatti numerosissime esperienze in tutta Italia ed in tutta Europa, dalla Romania alla Germania, dalla Svizzera all’Inghilterra, ed è conosciutissimo soprattutto per la sua cucina di pesce ma non solo. È lo stesso Chef Damiano a raccontarsi: "Sono nato a Palermo nel 1958 - ci dice Mattaliano - ed il mio primo lavoro fu a soli 12 anni in una piccola pizzeria. Con gli anni realizzai che la mia passione era quella di cucinare e all’età di 16 anni andai a lavorare, come comis di cucina, nel mio primo ristorante, dove lo Chef, peraltro molto bravo, mi consigliò di viaggiare il più possibile per imparare l’arte della cucina".
Come si suol dire, impara l'arte e mettila da parte: e così ha fatto Damiano, lavorando con grande impegno e devozione in numerosi hotels e ristoranti, ovunque fosse possibile, sia in Italia che all’estero, affinando continuamente le mie esperienze culinarie. Attualmente, Damiano Mattaliano è lo Chef del Ristorante Antichi Sapori Trattoria di Torre Tre Ponti, frazione di Latina, nel Lazio. Ma, sicuramente, non finisce qui...

Nelle foto sopra (cliccare per ingrandirle), lo Chef Damiano Mattaliano con alcuni dei suoi piatti

(rubrica a cura di... Marzio Pelù & Ynot)

Potrebbero interessarti...